Ci risiamo. Annullata la precedente, quella ‘nuova’ non ha le coperture finanziarie. Sotto i riflettori ancora Cotral che ha indetto una gara da 223 milioni di euro per acquistare 415 autobus. Ma c’è un particolare: lo ha fatto senza avere i soldi. In sintesi era questa l’intenzione del consiglio di amministrazione di Cotral, prima che il collegio sindacale bloccasse l’atto. Tutto è nero su bianco. La delibera del cda, approvata all’unanimità alla presenza di tutti i membri, è la numero 10 del 2015, “indizione di una gara comprensiva del servizio di global services decennale, per un importo complessivo di 223.308.310 euro più Iva”. Una maxi commessa stoppata all’ultimo minuto e ora sotto osservazione da parte dell’Autorità Anticorruzione di Raffaele Cantone.

Cotral e i “fondi ipotetici e potenziali”

“La delibera – si legge nel verbale del collegio sindacale di Cotral, riunitosi il 25 febbraio scorso – è priva di copertura finanziaria ab initio”. Secondo i tre sindaci, di cui l’avvocato Pasquale Improta è presidente, gli unici denari realmente reperiti sono i 7.000 euro per la pubblicazione dell’avviso di gara. Per il resto, “sono fondi ipotetici e potenziali”. A riprova, vengono riportati la dichiarazione del consigliere Belotti (“verosimilmente i finanziamenti europei saranno disponibili solo per acquisti di autobus a Gpl o elettrici o a metano”, che non sono previsti dal bando) e il referto del “controllo analogo” di Cotral (“al momento non è direttamente rinvenibile nel bilancio regionale la relativa copertura finanziaria”). Insomma, una storia già vista. Che si ripete.

In primo piano

Sustainable Bus Awards 2025: ecco chi sono i (14) finalisti

Per sapere chi saranno i tre vincitori dei Sustainable Bus Awards 2025 bisognerà aspettare la premiazione durtante la giornata inaugurale del FIAA di Madrid, in programma nella capitale spagnola dal 22 al 25 ottobre. Nel mentre però sono stati comunicati i 14 finalisti che si contenderanno gli ambit...

Articoli correlati

Dolomiti Bus, al via il servizio a chiamata Trillo a Belluno e Feltre

Il 10 giugno entrerà in vigore il nuovo orario estivo Dolomiti Bus. Dal medesimo giorno sarà anche attivo il nuovo servizio a chiamata “Trillo”. In questa fase sperimentale, il servizio interesserà le corse urbane di Belluno e Feltre, con un’estensione ai territori di Ponte nelle Alpi, Limana,...
Tpl