Industria Italiana Autobus e Caetano Bus uniscono le forze per la produzione e al commercializzazione sul mercato italiano di Classe I a idrogeno basati sulla tecnologia Toyota Fuel Cell e su un sistema H2.City Power Kit sviluppato dal costruttore portoghese.

Stando a quanto stipulato nell’accordo, entro la fine dell’anno in corso, IIA commercializzerà inizialmente gli autobus a idrogeno prodotti da CaetanoBus, in co-branding con Toyota, mentre dal 2024 IIA inizierà la produzione diretta di autobus per il mercato italiano e internazionale equipaggiati con l’H2.City Power Kit sviluppato da CaetanoBus.

L’H2 City Power Kit di CaetanoBus

L’H2.City Power Kit è un modulo progettato da CaetanoBus per un sistema di controllo dell’energia dell’idrogeno che utilizza il modulo Fuel Cell di Toyota, la batteria LTO e i serbatoi di idrogeno per ottimizzare la generazione di energia dall’idrogeno, che sarà poi fornita alla catena cinematica in base alle esigenze del veicolo. L’H2.City Power Kit consente di ottenere un idrogeno di prima classe a basso consumo e ad alta durata.

Il presidente e amministratore delegato di IIA, Antonio Liguori, ha spiegato: «IIA raccoglie la lunga eredità dell’industria italiana del trasporto collettivo. Un’eredità che risale al 1919, che si è sempre caratterizzata per l’attenzione alle esigenze del Paese e per l’evoluzione tecnologica. Oggi, come in passato, continuiamo a perseguire gli obiettivi della transizione ecologica».

Per CaetanoBus, questa partnership è un passo importante per entrare in un altro mercato europeo, con una crescita consistente nell’adozione di modalità sostenibili di spostamento delle persone. Patrícia Vasconcelos, Ceo di CaetanoBus, riconosce che «in termini di mobilità, l’Italia è un Paese che ha cercato di adottare misure volte a decarbonizzare l’economia, con un focus sui trasporti in linea con le attuali tendenze della sostenibilità ambientale. IIA è il partner giusto perché condividiamo la stessa visione volta a creare una società a emissioni zero grazie alle nostre tecnologie innovative comuni».

Articoli correlati

Consip, i pretendenti al titolo “elettrico”

Consip ha reso pubbliche le offerte presentate gara per la fornitura di 1.000 autobus ad alimentazione elettrica con tecnologia di ricarica plug-in e pantografo, per un valore totale di oltre 660 milioni di euro L’iniziativa consentirà alle Pubbliche Amministr...

È in partenza la linea blu della metro di Milano

La linea 4 di Milano domani inizia la sua corsa. Sabato 26 novembre viene infatti inaugurata la prima tratta della linea blu, da Linate Aeroporto a piazzale Dateo, nella zona est della città. La tratta Dateo-San Babila, con due stazioni,  sarà inaugurata presumibilmente nella primavera 2023 mentre l...