Pescara e Tua (Trasporto Unico Abruzzese) sempre più smart e green con i nuovi bus elettrici. Entrano, infatti, in servizio cinque nuovi ebus di proprietà del comune del capoluogo adriatico e concessi in comodato d’uso gratuito a Tua.

«Rafforziamo un discorso importante dal punto di vista ambientale per Pescara con i nuovi cinque mezzi elettrici che sono a disposizione dell’utenza pescarese. La particolare attenzione all’ambiente – ha spiegato Gianfranco Giuliante, presidente di Tua Spa – ci rende molti soddisfatti perché, in modo strutturato, stiamo portando avanti un discorso di mobilità sostenibile e sempre più green». I nuovi mezzi elettrici vengono utilizzati sulla linea 10. Tecnologia all’avanguardia per i bus prodotti dalla Rampini modello E80 e lunghi 8 metri: i cinque nuovi mezzi, infatti, sono dotati di emettitrici a bordo che consento l’acquisto del titolo con tecnologia contactless, sia tramite carte abilitate al pagamento contactless o smartphone o smartwatch (Apple Pay, Google Pay) oltre che con il consueto uso di monete.

Tua Abruzzo Rampini elettrici

Gli ebus Rampini per il tpl di Pescara

Ogni bus ad 8 metri ha la possibilità di portare fino a 48 passeggeri disponendo di una grande maneggevolezza e una ottima autonomia. Altre caratteristiche tecniche: motore Dana Tm4, sistema di frenata rigenerativa, Abs, Asr, Ebs (Esc), velocità max 70 km/h, autonomia di circa 200 km.

“È evidente – ha concluso Giuliante – che gli impatti legati all’utilizzo dei nuovi bus sono estremamente positivi in termini di sostenibilità ambientale per l’abbattimento di fattori inquinanti in atmosfera, ma anche dal punto di vista della riduzione dei costi sfruttando una tecnologia del tutto green in un contesto mondiale caratterizzato da una schizofrenia dei prezzi del gasolio».

Per Carlo Masci, sindaco di Pescara, un altro importante passo verso una Pescara sempre più green: «Con l’inserimento nelle linee cittadine dei bus elettrici, iniziamo un percorso che abbiamo sempre auspicato di utilizzo di mezzi elettrici a zero impatto ambientale che sarà potenziato per abbattere l’inquinamento atmosferico. Pescara – ha proseguito il sindaco Masci – deve diventare una città in cui i mezzi pubblici elettrici siano preponderanti e su questo aspetto stiamo lavorando molto. I nuovi cinque bus, assieme ai filobus per la linea longitudinale oltre all’acquisto in itinere di altri sei mezzi pubblici elettrici rappresentano la giusta linea tracciata dall’amministrazione comunale».

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

MAN costruisce una fabbrica di batterie a Norimberga

A partire dall’inizio del 2025, MAN Truck & Bus produrrà batterie ad alta tensione per autocarri e autobus elettrici in larga scala presso il proprio stabilimento di Norimberga. Per realizzare questo progetto l’azienda investirà circa 100 milioni di euro nei prossimi cinque anni nell...

Irizar consegnerà 30 bus elettrici a Valladolid

L’operatore di trasporto pubblico AUVASA, Autobuses Urbanos de Valladolid, ha firmato un accordo quadro con Irizar e-mobility che prevede la consegna di 30 autobus zero emissioni modello Irizar ie tram oltre alle loro infrastrutture di ricarica. La consegna di queste unità verrà suddivisa in d...