Cap, bigliettazione elettronica anche per l’extraurbano. Carta Mobile di Aep fa il bis

Carta Mobile non solo sull’urbano… da oggi anche fuori città. Cap Prato ha comunicato oggi la novità, che coinvolge il sistema di bigliettazione elettronica fornito da Aep. Ne hanno dato l’annuncio il sindaco di Prato Matteo Biffoni e il direttore generale di CAP Alberto Banci.

cap prato

Carta Mobile e Facilitatori. Cap verso il futuro

Carta Mobile consente di acquistare tutti i titoli di viaggio urbani ed extraurbani del bacino. Da quattro anni è in funzione per i tragitti urbani dei cittadini della città toscana ed ora sbarca sui bus extraurbani. Nel frattempo Cap ha annunciato anche il ritorno dei facilitatori, figure che presidieranno autobus, capolinea, fermate, biglietterie e punti nevralgici della città per prendersi cura dei viaggiatori e chiarire ogni loro dubbio. Quest’anno a vestire la pettorina dei facilitatori saranno i 14 ragazzi di CapAcademy, la scuola del trasporto pubblico voluta da Cap per formare gli autisti e i manutentori del domani.

Cap, nuovi autobus fuori città

A settembre 2018, ricordano da Cap, sono stati presentati i 21 nuovi bus che sono andati a rinnovare il parco mezzi extraurbano. Poche settimane fa sono arrivati i sei nuovi ibridi (trattasi di ibridi leggeri Mercedes Citaro hybrid) che hanno rinnovato completamente la linea LAM Viola. Oltre alla propulsione green, questi mezzi sono un concentrato di nuove tecnologie: roadscan e telecamere di sicurezza, prese USB di ricarica, schermi a bordo informativi, geolocalizzazione e contapasseggeri. Sono anche i primi mezzi del parco Cap a montare i tornelli all’ingresso, che entreranno progressivamente in servizio per tutti i viaggiatori provenienti da Agliana, Montale e Montemurlo.

Cap, il primo biglietto elettronico extraurbano nella regione

Biffoni ha affermato come “nonostante la situazione complicata che Cap sta attraversando in merito alla gara del servizio di trasporto, il Consorzio continua ad ammodernarsi, è all’avanguardia ed investe per migliorare sempre di più il servizio offerto”. Da parte sua, Banci sottolinea come continui la tradizione Cap di introdurre in Toscana importanti novità: “il biglietto elettronico extraurbano è il primo a livello regionale ed uno dei primi a livello nazionale. Le nostre novità – aggiunge – vanno nella direzione di rendere più facilmente fruibile il servizio agli utenti”.

2019-07-26T12:09:14+00:002 Luglio 2019|Categorie: SMART|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio