BYD presenta due delle sue ultime innovazioni in fatto di eBus a UITP 2023 presso lo stand 7G 100 nel padiglione 7. In mostra il nuovissimo BYD eBus B19 (18,75 metri) e il primo eBus personalizzato BYD-Castrosua da 12 metri, dotato di telaio avanzato BYD e carrozzeria Castrosua NELEC, a seguito di una produzione congiunta annunciata lo scorso autunno 2022.

Il nuovissimo BYD eBus B19 utilizza la tecnologia BYD delle batterie al ferro-fosfato. La maggiore capacità della batteria (massimo 563 kWh) offre una maggiore autonomia con una singola carica (fino a 470 km con SORT II) e la comodità operativa di una ricarica più rapida (massimo 300 kW), con la garanzia di qualità della batteria a lungo termine di BYD, afferma il gruppo.

BYD aggiunge che “BYD eBus B19 è costruito sul telaio avanzato di BYD, che comprende un gruppo propulsore elettrico profondamente integrato. L’innovativo controller 6-in-1 di BYD integra 6 componenti critici, tra cui i motori, i controller del motore dello sterzo, il controller del compressore d’aria e il convertitore DC-DC, unificando di fatto l’intero ecosistema dell’autobus per una maggiore affidabilità e facilità di manutenzione. Il sistema di gestione termica della batteria di BYD assicura che la temperatura della batteria rimanga alla temperatura operativa ottimale, aumentando la sicurezza, l’affidabilità e la durata della batteria, con vantaggi anche in termini di risparmio energetico”.

Presentato l’autobus BYD Castrosua

Al debutto in fiera, il primo eBus personalizzato BYD-Castrosua da 12 metri, dotato di carrozzeria NELEC di Castrosua, può ospitare fino a 92 passeggeri.

Con una capacità della batteria fino a 422 kWh, l’eBus da 12 metri ha un’autonomia fino a 450 km con una singola carica, rendendolo un’opzione pratica per molti operatori. Il telaio di BYD è parte integrante dell’efficienza dell’eBus da 12 metri. È dotato “dell’innovativo controller 6-in-1 di BYD che integra l’intero ecosistema, oltre a beneficiare dell’efficientissimo Battery Thermal Management System, sviluppato internamente da BYD per aumentare la sicurezza, l’affidabilità e la longevità della batteria, garantendone il mantenimento della temperatura ottimale”.

Questa importante collaborazione tra BYD e Castrosua offre ai clienti la possibilità di progettare su misura, sia all’interno che all’esterno, per soddisfare le esigenze specifiche di design e di equipaggiamento. Questo si estende a una serie di equipaggiamenti di sicurezza, come l’avviso di cambio corsia e le telecamere per una migliore visibilità del conducente, oltre a sistemi di assistenza alla guida intelligenti che superano gli attuali standard obbligatori.

In primo piano

Articoli correlati

Dieci Yutong E12 entrano nella flotta di ATB Bergamo

Dieci nuovi autobus elettrici, firmati Yutong, per ATB Bergamo, che ha scelto di presentarli in occasione della Settimana Europea della Mobilità. Non sono i primi elettrici di sempre: gli Yutong 12E si aggiungono ai primi dodici e-bus adottati nel 2018; oggi, con l’ingresso dei dieci mezzi elettrici...

Sono oltre 70 i MAN Lion’s City E ordinati in Italia

Il Leone elettrico alla conquista delle strade del Belpaese. Sì, perché sono oltre la settantina le ordinazioni di autobus elettrici MAN Lion’s City E a pochi mesi dalle prime gare a cui MAN Truck & Bus Italia ha partecipato. A breve a Pescara circolerà il primo ‘full electric’ di 12 metri, segu...

La corsa elettrica di Isuzu (ri)parte dal Citivolt 12

Non è una novità assoluta, perché la world premiere è arrivata allo IAA Transportation di Hannover nel settembre 2022. L’elettrico è al centro della strategia industriale anche di Isuzu, che dopo aver lanciato sul mercato un midibus come il Novociti Volt, ha svelato da qualche tempo un urbano – nell...