byd-and-adl-to-deliver-electric-buses-to-major-metropolitan-public-transport-fleet

Wang Chuanfu, Presidente fondatore di BYD, e Colin Robertson, Chief Executive di Alexander Dennis (ADL), hanno siglato un accordo che ha le potenzialità per trasformare il settore dei bus elettrici in Europa, quantomeno in Inghilterra. I due big lavoreranno inizialmente insieme alla più grande commessa mai bandita in Europa per la fornitura di autobus totalmente elettrici (51 mezzi da 12 metri sulla base degli Enviro200), per poi mettersi al lavoro per la realizzazione di 200 autobus da 12 metri nei prossimi dieci anni. L’accordo appena siglato ha un valore stimato in 660 milioni di sterline (oltre 800 milioni di euro), ma potrebbe presto raggiungere quota 2 miliardi (quasi 3 miliardi di euro): i due costruttori sono infatti in trattative avanzate per estendere la partnership anche alla costruzione in tandem di autobus a due piani, settore in cui Alexander Dennis è leader mondiale. A BYD spetterebbe la parte tecnica legata alla tecnologia di ricarica, mentre i bus verrebbero poi finiti presso lo stabilimento di ADL a Falkirk, in Scozia.

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Tpl Mestre, dal primo ottobre entrano in servizio 20 ebus Yutong

Venti E12 Yutong per il trasporto pubblico locale di Mestre. La Linea S.p.A., società del Gruppo FNM, metterà in servizio dal primo di ottobre 20 autobus elettrici di ultima generazione a Mestre e nei comuni vicini, in particolare nelle linee 47H, 84, 45, 45H,, 81F 13, 16, 53, 86. I mezzi, che andra...
Tpl