Alexander Dennis Limited e BYD UK hanno annunciato congiuntamente che la partnership BYD ADL per veicoli elettrici ha firmato un accordo quadro con la National Transport Authority of Ireland (NTA) per la consegna di 200 BYD ADL Enviro200EV elettrici a batteria a emissioni zero. Al momento è stato concordato un primo ordine di 45 autobus, con consegna a partire dal 2022.

BYD ADL, 200 bus elettrici a NTA in Irlanda

L’accordo quadro di BYD ADL come unico fornitore con la NTA avrà una durata massima di cinque anni e copre la consegna di autobus elettrici a batteria di lunga durata a un piano. La partnership BYD ADL, rappresentata da ADL come contraente principale, è stata selezionata in un processo di approvvigionamento completo e rigoroso in cui l’azienda ha fornito l’offerta più forte. È il primo contratto della partnership BYD ADL in Irlanda, nonché il più grande ordine di autobus a emissioni zero nel paese fino ad oggi.

Gli ingegneri del corpo di ADL hanno lavorato con i loro colleghi di BYD per adattare BYD ADL Enviro200EV alle esigenze specifiche della NTA e dei suoi operatori. Ne è derivato un veicolo lungo 12 m e che può essere personalizzato in diverse configurazioni per soddisfare le diverse esigenze operative, tra cui una versione con due porte, uno spazio per sedie a rotelle e un’area dedicata per l’alloggio di almeno una carrozzina aperta, passeggino o buggy.

I primi 45 autobus dovrebbero iniziare la consegna nel 2022 per i servizi ad Athlone e nell’area metropolitana di Dublino. Tutti i veicoli saranno costruiti negli stabilimenti ADL nel Regno Unito.

Il commento sulla consegna

Anne Graham, CEO della National Transport Authority, ha dichiarato: “Il contratto firmato per la fornitura di questi autobus elettrici a batteria evidenzia l’impegno della NTA per una rete di trasporto sostenibile e accessibile. Nei prossimi cinque anni stiamo pianificando un notevole aumento del numero di autobus urbani a basse e zero emissioni in funzione sulla rete Transport For Ireland (TFI) in tutto il paese. La flotta ordinata oggi rappresenta il miglior mix tra tecnologia elettrica all’avanguardia, comprovata affidabilità, accessibilità e comfort per tutti i passeggeri che utilizzano i servizi bus TFI. Non vedo l’ora di lavorare con i nostri partner operatori di autobus, nonché con ADL, per garantire che il primo di questi autobus sia consegnato e pronto a operare nel 2022“.

Paul Davies, presidente e amministratore delegato di ADL, ha dichiarato: “Questo nuovo accordo per un massimo di 200 autobus a emissioni zero è un’ulteriore testimonianza della nostra attenzione al cliente, esemplificata dalla nostra capacità di adattare le specifiche del veicolo ai requisiti operativi. Insieme al nostro accordo esistente per un massimo di 600 autobus ibridi plug-in Enviro400ER capaci di emissioni zero, siamo onorati di svolgere un ruolo chiave nel lancio della mobilità a emissioni zero in Irlanda”.

Questo accordo con la NTA irlandese è uno degli impegni più significativi per l’eMobility che abbiamo mai visto in Europa“, ha affermato l’amministratore delegato di BYD UK, Frank Thorpe, “ed è la partnership BYD ADL che sembra essere sempre più la scelta preferita per gli operatori del trasporto pubblico. Questo accordo quadro è un impegno a realizzare un futuro sostenibile per il trasporto pubblico in Irlanda e siamo lieti di unirci alla NTA per l’Irlanda nel suo viaggio“.

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati