BYD, leader mondiale nella produzione di autobus elettrici, ha ricevuto il primo ordine da Transportes Metropolitanos de Barcelona (TMB) per 25 e-bus BYD di nuova generazione da 12 metri. Quest’ultimo ha un ulteriore significato in quanto gli autobus totalmente elettrici di BYD opereranno per la prima volta nella città catalana.

L’ordine segue il successo di BYD in una gara d’appalto pubblica a sostegno del piano strategico 2025 del TMB per eliminare gradualmente il diesel e accelerare il rinnovo e la decarbonizzazione della sua flotta di autobus per ridurre l’inquinamento atmosferico a Barcellona.

TMB aveva anche collaborato in precedenza con BYD, avendo condotto un test di un e-bus nel 2020, ottenendo un riscontro positivo. L’adozione di veicoli ad energia pulita nella flotta di TMB vedrà nuovi autobus messi in servizio in Catalogna tra il 2022 e il 2024.

Tutti gli autobus elettrici BYD a zero emissioni saranno dotati di un pantografo sul tetto che offre la comodità di una ricarica occasionale presso il deposito degli autobus per una maggiore efficienza operativa.

Gli e-bus in ordine saranno costruiti nell’impianto di produzione europeo high-tech di BYD in Ungheria, aperto nel 2017 per supportare esclusivamente le esigenze della sua base di clienti in espansione in Europa. Costruiti secondo le ultime specifiche BYD, i premiati e-bus da 12 metri beneficeranno di una serie di nuove caratteristiche innovative, utilizzando la tecnologia leader mondiale di BYD, per migliorare ulteriormente le prestazioni del veicolo, oltre a migliorare il comfort di passeggeri e conducente.

Le batterie e la tecnologia BYD per Barcellona

In questo contesto è fondamentale l’esperienza pionieristica di BYD nelle batterie e nella tecnologia elettronica, che porta le prestazioni e la sicurezza a un livello nuovo. Gli e-bus hanno il vantaggio dell’esclusivo sistema di controllo “6 in 1” di BYD, che integra tutti i principali componenti elettronici del veicolo, compresa la batteria, il motore e il controller del motore. I vantaggi di un tale sistema integrato includono una maggiore affidabilità e costi di gestione inferiori.

Gli e-bus BYD utilizzano la tecnologia delle batterie al fosfato di ferro di ultima generazione. La batteria da 442 kWh, con la sua maggiore densità di energia, offre una maggiore autonomia di guida e una maggiore durata della batteria. Una singola carica offre un’autonomia impressionante di 400 km in condizioni di test standardizzati su strada (SORT II). Questa è una delle ragioni principali per cui gli e-bus BYD sono una scelta così valida per molti grandi operatori del trasporto pubblico, come TMB.

Gli e-bus sono dotati di connettività FleetLink, lo strumento di gestione della flotta di BYD. A prova di futuro per evolversi con i trasporti intelligenti, FleetLink fornisce tutti gli strumenti di gestione per monitorare i parametri di prestazione dell’intera flotta di e-bus BYD, con visibilità in tempo reale dello stato dei veicoli. FleetLink supporta un utilizzo ottimale e la massima disponibilità.

Gli e-bus BYD non scendono a compromessi in fatto di stile e comfort. Anche i passeggeri degli autobus di Barcellona potranno sperimentare il pluripremiato concetto “Home from Home” di BYD, dove design, materiali e tecnologie all’avanguardia si fondono per offrire un livello eccezionale di comfort, sicurezza e praticità.

La consegna dei primi e-bus di BYD ordinati da TMB è prevista per il 2022 e, una volta entrati in funzione, opereranno in tutta la città di Barcellona fornendo ai passeggeri un trasporto pulito, sicuro e confortevole.

Isbrand Ho, amministratore delegato di BYD Europe B.V., ha dichiarato: «BYD è orgogliosa di fornire a TMB i nostri nuovissimi e-bus a zero emissioni e si congratula con loro per la loro strategia proattiva di decarbonizzazione per proteggere la città di Barcellona e le persone che vivono al suo interno. Gli e-bus BYD sono dotati di una tecnologia leader a livello mondiale con credenziali di comprovata affidabilità e sicurezza, e allo stesso tempo sono moderni, eleganti e confortevoli per consentire ai passeggeri di godersi il viaggio. Non vediamo l’ora di vedere gli e-bus BYD in funzione a Barcellona nel 2022».

In primo piano

D’Auria Furore. Il minibus turistico per la ripartenza

Il nuovo corso del Gruppo D’Auria prende il via nella nuova sede, già pronta a febbraio 2020, poco prima che si abbattesse l’uragano pandemico. E prende forma con una nuova freccia al proprio arco, il modello Furore in grado di alloggiare 31 persone su telaio Daily, e sull’onda di una chiara divisio...

Articoli correlati

26 autobus elettrici targati Karsan per Deva (Romania)

L’elettrificazione delle reti di trasporto della Romania continua a pieno ritmo, anche grazie a Karsan, che ha infatti vinto un appalto per 26 autobus elettrici per la città di Deva. Il costruttore turco aveva già consegnato veicoli elettrici a molte città della Romania e firmato contratti ad ...

Genova, il trasporto pubblico diventa gratuito

Il primo dicembre Genova comincera’ la sperimentazione del trasporto pubblico locale gratuito, a partire al momento dagli impianti verticali (ascensori, funicolari e cremagliere) e metropolitana. L’obiettivo, ha spiegato il sindaco Marco Bucci “e’ incentivare l’utilizzo...