Il comune di Lodi investirà 5,4 milioni di euro per acquistare un drappello di bus elettrici. Lo farà sfruttando, a questo fine, i fondi erogati dal governo nell’ambito del Piano strategico nazionale della mobilità sostenibile. Ne dà notizia il quotidiano locale Il Cittadino di Lodi.

bus elettrici lodi

Bus elettrici nel futuro di Lodi

Il municipio ha già avviato in tal senso un dialogo con l’Agenzia di Bacino di Trasporto Pubblico Locale di Milano, Monza, Lodi e Pavia, in quanto ente competente per la messa a gara del servizio di trasporto pubblico locale, attualmente in gestione a Line Spa in regime di proroga.

Sempre secondo quanto riportato su Il Cittadino, la gara di servizio è prevista entro il 2021. Intanto il 18 novembre una delibera di giunta ha approvato la scheda tecnica per l’erogazione dei contributi.

«Puntiamo a un servizio più efficiente, più pulito, più a misura di persona. L’iniezione di risorse nella modernizzazione del nostro parco mezzi è un primo passo. Il futuro della mobilità è sostenibile e vogliamo continuare a investire in questo senso, favorendo la progressiva sostituzione dei veicoli diesel con il conseguente abbattimento delle emissioni, la riduzione dei consumi e le positive ricadute sull’ambiente», le parole del sindaco di Lodi Sara Casanova, citate dal quotidiano.

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Tar respinge sospensiva concessione bus in Alto Adige

Il Tar di Bolzano ha respinto la richiesta di sospensiva della gara indetta dalla Provincia per l’affidamento della concessione per i servizi pubblici delle linee extraurbane di autobus. «Grazie a questa decisione la Provincia proseguirà con la stipula dei contratti per i dieci lotti con i nuo...

Mims: «Nel 2022 riforma del Tpl e codice contratti»

Nel corso del 2022 il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili «intende proporre una riforma del Traporto Pubblico Locale (Tpl), con un disegno di innovazione normativa che incida sul piano della regolazione, della governance, della modalità di ripartizione dei fondi statali e sul...

Tpl Veneto, Zaia: «Dalla regione 135 milioni per garantire servizio»

La Regione Veneto ha stanziato 135 milioni di euro per anticipare alle aziende di tpl le risorse necessarie allo svolgimento dei servizi ordinari di mobilità per i cittadini, in modo da sopperire con risorse regionali al ritardo nell’assegnazione degli stanziamenti del Fondo nazionale trasport...
Tpl