Satellic_OBU-1024x807

Mancano meno di trenta giorni alla svolta del Belgio nella gestione dei pedaggi autostradali. A partire dal primo aprile andrà in soffitta la vecchia Eurovignetta, in favore di un sistema più tecnologico e funzionale di cui si dovranno dotare le aziende di mezzi pesanti che valicheranno i confini del Paese. Le On Board Unit (OBU) saranno infatti obbligatorie per i mezzi pesanti, pena sanzioni che partiranno da 1000 euro, garantiscono le autorità belghe, pronte a fare controlli a tappeto sulle strade a pedaggio. Per coloro che non si siano ancora attrezzati al passaggio alle OBU, DKV Euro Service offre un servizio dedicato alle aziende di autotrasporto facilitando tutte le procedure di passaggio al nuovo sistema. Basterà iscriversi sul sito della società e fornire i documenti richiesti. DKV si occuperà della registrazione e delle procedure d’ordine tramite il partner Satellic NV ed invierà direttamente alle società le On Board Unit richieste.

In primo piano

Articoli correlati

CATL lancia la batteria (LFP) con autonomia di oltre 1.000 km

Il produttore cinese di batterie CATL ha presentato una batteria LFP EV che promette un’autonomia di oltre 1.000 km. Il lancio ufficiale è avvenuto in occasione Salone dell’Auto di Pechino, tenutosi fino a pochi giorni fa nella capitale della Cina. La nuova batteria di CATL: +1.000 km di...