L’Autostazione Tiburtina segnala una leggera ripresa del traffico: i nuovi dati registrati durante i mesi estivi evidenziano un costante aumento di passeggeri e mezzi in arrivo/partenza per destinazioni nazionali e internazionali, fa sapere l’autostazione in una nota.

Nel periodo 1° luglio-31 agosto 2020 erano state registrate 11.891 partenze; quest’anno il dato per lo stesso periodo rileva 15.707 partenze. Più 30 per cento.
Discorso analogo per gli arrivi: nel 2020 ne sono stati registrati 9.412 contro gli attuali 11.610.

L’incremento è stato confermato dai dati parziali di settembre che rilevano un passaggio per il totale arrivi/partenze da 5.525 a 6.412 per il periodo dall’1 al 15 nel confronto con lo stesso periodo del 2019.

Tibus, sicurezza sempre al centro

“Il piano straordinario di sanificazione e controlli per combattere il Covid-19 e tutelare l’utenza e il personale in servizio, messo in atto fin dall’inizio dell’emergenza da parte della Tibus, è ancora operativo ed è stato integrato con misure sempre più stringenti anche sulla base dell’introduzione dell’obbligo di Green Pass – afferma il Presidente di Tibus Giovanni Bianco – Attualmente si sta attivando un’interlocuzione con l’ASL per rendere nuovamente operativo un centro tamponi interno per effettuare test rapidi”.
Già durante la scorsa estate, infatti, era stato attivato un presidio sanitario predisposto dalla Regione Lazio con l’obiettivo di arginare il rischio di nuovi casi Covid attraverso controlli medici e test sierologici gratuiti eseguiti da tre unità dell’ASL, affiancati da medici dell’ospedale Lazzaro Spallanzani.

Le stringenti misure di controllo sono integrate dal piano straordinario di sanificazione e disinfezione quotidiana di tutte le superfici a contatto con il pubblico, in linea con le indicazioni pervenute da enti e autorità competenti. Ogni intervento mira a eliminare alla base agenti contaminanti con l’utilizzo di prodotti chimici specifici, detergenti e antibatterici che ripristinano lo standard igienico ottimale.
Tutti gli spazi accessibili al pubblico, le superfici di contatto, le zone d’attesa dell’autostazione gestita dall’azienda vengono costantemente sanificati e disinfettati.

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Articoli correlati

AN.BTI ricevuta dal ministro del Turismo Garavaglia

L’Associazione Nazionale Bus Turistici (AN.BTI) è stata ricevuta nel pomeriggio di martedì 26 luglio a Roma presso il Ministero del Turismo dal ministro Massimo Garavaglia. dal Segretario Generale, Dott. Lorenzo Quinzi. All’incontro, in programma, hanno partecipato Riccardo Verona, presi...

FlixBus potenzia le tratte: 40 città collegate con Aosta

Per l’estate 2022 FlixBus consolida la propria rete di collegamenti sul territorio regionale della Valle d’Aosta. La società infatti, rende noto di aver portato a oltre 40 il numero delle località direttamente collegate con Aosta. Inoltre amplia il numero delle tratte disponibili con Cou...