Prosegue il piano di rinnovamento della flotta dei mezzi di Ataf con l’arrivo di 12 nuovi bus per il servizio nel centro della città di Firenze. Si tratta di otto Sprinter Mercedes Euro 6 e di quattro mezzi elettrici, tre Gulliver Tecnobus e un Zeus Bredamenarini. I nuovi mezzi sono stati presentati sabato scorso in piazza della Signoria alla presenza del sindaco Dario Nardella, dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, della vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi e del presidente di Ataf Gestioni Renato Mazzoncini. È orami la quarta tranche del programma di rinnovo dei mezzi cittadini che entro l’anno arriverà al 40% del totale. I veicoli elettrici sono lunghi circa 6 metri, dotati di una sola porta anteriore, studiati per una maggiore agilità nelle vie del centro e si aggiungo agli attuali 12 Gulliver in servizio. Gli Sprinter sono invece lunghi sette metri con una capienza totale di 33 persone compreso un posto riservato ai viaggiatori con mobilità ridotta. Sebbene il parco mezzi si appresti ad essere uno tra i più “giovani” d’Italia, raggiungendo così un primato, non sono mancate le critiche. Ad accusare Ataf è l’associazione sindacale Cobas che ha criticato la società per non aver predisposto i mezzi con dei divisori tra lo spazio dedicato ai passeggeri e quello di guida, sottovalutando le questioni di sicurezza per chi guida i mezzi.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl