Grazie a una convenzione firmata tra l’Università di Brescia e Arriva Italia, gli studenti dell’ateneo della città della leonessa pagheranno la metà gli abbonamenti annuali, che proprio quest’oggi – lunedì 29 agosto – iniziano a essere rilasciati. Un provvedimento reso possibile dagli 80mila euro di stanziamento (per tre quarti messi a disposizione dell’UniBs e per un quarto dall’operatore).

Gli abbonamenti rilasciati da Arriva Italia sono di tipo integrato e consentono di effettuare un numero illimitato di viaggi sul percorso prescelto, dalla località di partenza servita dalle linee extraurbane gestite da Arriva Italia alla città di Brescia, incluso l’utilizzo dei servizi autobus urbani e della linea metropolitana della città capoluogo gestiti da Brescia Trasporti e Brescia Mobilità che partecipano convinti a questa iniziativa.

«Il rinnovo della convenzione con Arriva Italia s.r.l. per la gestione del servizio di trasporto extraurbano con la riduzione del 50% sul prezzo della tariffa intera dell’abbonamento annuale – commenta il Professor Giulio Maternini, Mobility Manager di Ateneo – si aggiunge alle tante iniziative intraprese anche quest’anno dall’Università degli Studi di Brescia in materia di mobilità sostenibile; non ultima, la stipula della convenzione per la gestione della mobilità studentesca urbana tra la nostra Università, Brescia Trasporti spa e Credit Agricole Italia che prevede il 50% di sconto sull’abbonamento annuale per bus e metro con la CartaConto dell’Università».

«Arriva Italia è da sempre impegnata a offrire un servizio di qualità per tutta la comunità del territorio in cui opera; per questo siamo molto soddisfatti di aver rinnovato la convenzione con l’Università di Brescia per l’anno accademico 2022/2023 – dichiara Angelo Costa, Amministratore Delegato di Arriva Italia – Auspichiamo che questa collaborazione, iniziata nel 2019, insieme all’incremento di sconto riservato a chi si deve muovere per frequentare i corsi di studio, possano essere un incentivo a utilizzare i servizi TPL da parte dei numerosi studenti dell’Università che si spostano dalla provincia per raggiungere la città di Brescia».

«Con le convenzioni per lo sconto al 50% degli abbonamenti annuali per gli studenti universitari, dichiara Marco Medeghini, Direttore Generale del Gruppo Brescia Mobilità prima per il trasporto urbano ed ora per l’extraurbano e l’integrato, Università degli Studi di Brescia, Arriva Italia e Gruppo Brescia Mobilità si dimostrano veramente e concretamente attenti alla sostenibilità ambientale nel territorio, proponendo una iniziativa quasi unica e modello nel panorama nazionale, che, siamo certi, gli studenti, parimenti attenti al tema della sostenibilità, non potranno non cogliere con soddisfazione».

Articoli correlati

Scuderia Start: candidature aperte fino al 30 novembre

C’è ancora tempo – la deadline è infatti fissata per mercoledì 30 novembre – per presentare la propria candidatura per entrare a far parte della Scuderia di Start Romagna. Si amplia anche la fascia d’età per partecipare alla selezione: 24-40 anni per gli aspiranti autisti, 18-29 an...