Industria Italiana Autobus spalanca i cancelli dello stabilimento di Flumeri: martedì 2 maggio sarà l’occasione per una serie di anteprime, tra cui quella dello stato di avanzamento del prototipo dell’autobus Flumeri. Inoltre, sarà mostrata la prima scocca realizzata dal polo produttivo, relativa al Menarini Vivacity, la nuova linea di produzione scocche e il layout definitivo dello stabilimento in provincia di Avellino, che, secondo quanto dichiarato dall’azienda, sarà pronto a settembre 2017.

La prima scocca è pronta

I cancelli dello storico stabilimento ex Irisbus, si legge nella nota diramata dal costruttore, rimarranno aperti per la stampa locale e nazionale dalle 8.30 alle 15. Il polo era stato chiuso nel 2011. Nel luglio 2016 era stata riaccesa l’insegna, col logo di Industria Italiana Autobus. Sotto i riflettori, martedì 2 maggio, vi sarà il prototipo del nuovo urbano di casa IIA: si chiamerà proprio Flumeri, e potrà contare su 6,8 metri di lunghezza e su un pianale totalmente ribassato. Ma non solo. Nel polo produttivo è già stata realizzata una scocca di Menarini Vivacity: il 2 maggio si presenterà l’occasione per mostrarla, insieme alla nuova linea di produzione. Verrà inoltre presentato il layout definitivo dello stabilimento.

I  primi passi verso il rilancio

«Per noi è motivo di orgoglio riaprire una fabbrica che per anni è stata sinonimo di qualità ed innovazione – si legge in un comunicato di Simona Palmarini,  responsabile della sede di Fiano Romano – Naturalmente siamo ai primi vagiti e questo momento lo vogliamo condividere con voi. L’Italia si riappropria finalmente di una storia importante relativa alla costruzione degli autobus ma, soprattutto, riaccende i riflettori sulla vincente qualità Italiana, espressione di manodopera eccellente. Insieme avremo modo di parlare delle tipologie di autobus che verranno prodotte nello stabilimento e delle potenzialità dello stesso».

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Il Gruppo FS a InnoTrans con il bus a idrogeno di Qbuzz

Il Gruppo FS ha messo in mostra ad Innotrans, la più importante fiera internazionale dedicata alle tecnologie dei trasporti che si tiene a Berlino, uno dei suoi autobus green a idrogeno. I bus sono impiegati quotidianamente nelle province di Groningen e Drenthe dall’azienda olandese Qbuzz, ter...