Schermata 2016-09-06 alle 14.56.38

Il sogno di Fred Franken, operatore marittimo e appassionato di autobus, si è realizzato: da ormai due mesi circola per le strade – e le acque – di Amburgo il primo autobus anfibio della Germania. Il veicolo, costruito su un telaio per camion MAN e allestito da un’azienda ungherese, ha subito raccolto l’attenzione degli amburghesi e il favore dei turisti con oltre 6 mila passeggeri trasportati in soli due mesi. L’Hafencity Riverbus è un veicolo particolare che ha richiesto profonda esperienza nella sua progettazione e altrettanta ne necessita la sua manutenzione: “Non si tratta né di un autobus, né di un battello, finora non ci sono veicoli simili – ha spiegato Mike Vannauer, Direttore Commerciale Autobus Nord di MAN Truck & Bus Deutschland GmbH – Per accedere rapidamente ai pezzi da riparare in caso di necessità è richiesto un approfondito know-how tecnico da parte dell’officina”. La sfida più ardua, fa sapere il proprietario tedesco, è stata l’omologazione: i veicoli anfibi non sono contemplati dalla normative tedesche ed è stato necessario installare anche i pulsanti per prenotare le fermate per ottenere il parere favorevole delle autorità locali. L’originale mezzo si comporta come un normale autobus nelle tratte cittadine, ma la sua estrema versatilità gli permette di diventare il primo bus anfibio in Germania a trasportare i turisti per le attrazioni più importanti della città di Amburgo, sia sulla terra ferma sia sulle acque del fiume Elba.

Schermata 2016-09-06 alle 14.56.55 Schermata 2016-09-06 alle 14.56.48

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News