400 autobus Otokar per il trasporto pubblico di Bucarest. Il sindaco della capitale romena Gabriela Firea ha dichiarato che l’azienda turca si è aggiudicata un contratto da circa 100 milioni di euro (per la precisione si  di 124 milioni di dollari) per la fornitura di 400 autobus per Bucarest, congestionata metropoli da oltre 2 milioni di abitanti.

autobus otokar

Autobus Otokar con standard europei per la Romania

La gara ha visto l’accoppiata Otokar Europe e Otokar Otomotiv piazzarsi in testa superando altri tre concorrenti. Secondo quanto dichiarato dal sindaco, gli autobus Otokar sono «mezzi per il trasporto pubblico di qualità europea». Infatti, i 400 veicoli sono dotati di riscaldamento ed aria condizionata. Il primo blocco di autobus Otokar arriverà quest’estate. In Italia, Otokar è distribuita da Mauri System.

In Italia autobus Otokar tra Alessandria e Cremona

Otokar ha consegnato recentemente tre autobus urbani alla Km di Cremona, appartenente al gruppo Arriva Italia. Dieci Kent C firmati Otokar sono entrati invece a far parte della flotta di Amag, rinvigorendo il trasporto pubblico di Alessandra: si tratta di veicoli da 12 metri che contano al loro interno 26 posti a sedere a cui si aggiungono gli 82 posti in piedi, il tutto completato dall’area per la carrozzella. A muovere i low floor turchi pensa il sei cilindri Cummins da 278 cavalli che lavora in tandem con la trasmissione automatica Voith Diwa 6. Gli Otokar Kent di Alessandria sono certificati secondo la direttiva della sicurezza della carrozzeria (ECE R66) e dispongono di una serie di telecamere di sicurezza. Particolarmente saldo è il rapporto tra il costruttore turco e l’isola di Malta: 28 autobus Otokar Kent C sono stati consegnati nell’ottobre scorso all’operatore Alesa-Alsa nella versione con motore Cummins da 6,7 litri e trasmissione automatica Voith. I Kent C entrati in circolazione sull’isola sono ora 61.

 

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Articoli correlati

Consip, da gennaio ordinati circa 1.000 autobus

Consip. È in piena attuazione il piano del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) per l’ammodernamento e la transizione ecologica del parco autobus destinato al Trasporto Pubblico Locale (TPL). Grazie al proficuo rapporto di collaborazione instaurato con Consip per offrir...

Tpl Sardegna, confermate le agevolazioni tariffarie per gli studenti

Sono state confermate anche per l’anno scolastico 2022-23 le agevolazioni tariffarie per gli studenti che utilizzano i mezzi di trasporto pubblico locale. Lo ha deciso la Giunta regionale della Sardegna con una delibera proposta dall’assessore dei Trasporti, Giorgio Todde, che ha stanzia...
Tpl