145 autobus in arrivo per le province lombarde, grazie a 18,7 milioni veicolati da Regione Lombardia e destinati al rinnovo del parco circolante delle flotte di trasporto pubblico. Il cofinanziamento è stato deliberato ieri dalla giunta regionale. I fondi, secondo quanto riportato su Affaritaliani, derivano dall’ultimo riparto nazionale per le annualita’ 2017-2019.

flotte lombarde

Autobus sicuri per il rinnovo delle flotte lombarde

Gli autobus, si legge sempre su Affaritaliani, dovranno essere equipaggiati di sistema di videosorveglianza, di impianto per il conteggio dei passeggeri e per il rilevamento della posizione durante la corsa, oltre che del cablaggio per l’installazione di modem/router wi-fi in modo da consentire ai cittadini di navigare in rete agevolmente durante il viaggio. Le risorse saranno ripartite sulla base delle percorrenze (bus km).

La ripartizione del cofinanziamento

Questa la ripartizione dei fondi per il rinnovo delle flotte deliberata ieri dalla Regione:

– Agenzia di Bergamo: 1,9 milioni di euro
– Agenzia di Brescia: 2,7 milioni di euro
– Agenzia di Como-Lecco-Varese: 2,7  milioni di euro
– Agenzia di Cremona-Mantova: 1,5 milioni di euro
– Agenzia di Sondrio: 0,3 milioni di euro
– Agenzia di Milano-Monza e Brianza-Lodi-Pavia: 9,6  milioni dieuro

Un investimento per aumentare l’efficienza della flotta

“Si tratta di un investimento importante – ha spiegato Claudia Maria Terzi, assessore alle infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile del Pirellone – che consentirà di aumentare i parametri di efficienza e qualità della flotta. Ciò significa rendere piu’ interessante l’offerta del tpl lombardo, spingendo un numero sempre maggiore di cittadini a scegliere l’autobus per gli spostamenti quotidiani lasciando l’auto in garage. Da questo punto di vista, l’atto approvato rientra tra le misure per la prevenzione e la riduzione delle emissioni inquinanti previste nel Piano regionale degli interventi per la qualita’ dell’aria (Pria): i nuovi veicoli saranno a basso impatto ambientale“. “Una decisione importante – ha commentato il presidente Fontana – perche’ oltre a contribuire a migliorare la qualita’ del nostro servizio di trasporto pubblico, contribuira’ ad abbassare il livello di inquinamento grazie a mezzi nuovi e tecnologicamente avanzati”.

I nuovi autobus tuteleranno i più deboli

“La delibera – ha aggiunto Terzi – prescrive per i nuovi autobus una serie di equipaggiamenti obbligatori volti a tutelare le persone diversamente abili e le famiglie con bambini piccoli. Ogni mezzo, oltre alla postazione riservata ai disabili, dovra’ contemplare strumenti idonei ad agevolarne l’accessibilita’ come una pedana manuale per l’incarrozzamento ed o un elevatore per carrozzelle”.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Téléo, nasce a Tolosa la più estesa cabinovia urbana d’Europa

Scavalca una collina, oltrepassa la tangenziale e il fiume Garonna, collega l’università Paul-Sabatier all’istituto di ricerca Oncopole, attraverso il centro ospedaliero di Rangueil, il tutto trasportando ottomila viaggiatori al giorno. A percorrere lo stesso tratto di tre chilometri, un...
Tpl

Veneto, ecco Garda Link: treno più bus da Verona al Lago

Un unico biglietto, acquistabile dal portale di Trenitalia, consente di arrivare in treno alla stazione di Verona Porta Nuova e salire su uno degli autobus dell’azienda veronese Atv che ogni trenta minuti effettuano i collegamenti giornalieri con tutte le località turistiche della sponda orien...

Air Campania, la vendita dei biglietti ora anche nei centri Puntolis

Grazie all’accordo tra Unicocampania, Servizi in Rete 2001 srl e Air Campania arriva in tutte le tabaccherie Puntolis una nuova modalità di acquisto dei titoli di viaggio per il trasporto pubblico locale. Parte il 22 giugno, in via sperimentale sulle linee dell’operatore regionale campan...
Tpl