150 autobus Solaris Urbino di nuova generazione faranno da colonna portante del sistema di trasporto pubblico di Vilnius. La capitale lituana vedrà cento dodecametrici e 50 articolati scendere in strada sotto il logo dell’operatore Uab Vilniaus viešasis transportas. Il contratto di acquisto, siglato pochi giorni fa, rappresenta il più grande accordo per la fornitura di autobus in Lituania dal 1990 ad oggi.

solaris urbino vilnius

Solaris Urbino, si attiva solo se il conducente è sobrio

I Solaris Urbino, il cui acquisti richiede un investimento di circa 40 milioni di euro (finanziato dalla banca Luminor), inizieranno ad essere impiegate sulle linee di loro competenza a partire dal marzo 2018. La fornitura si concluderà entro la fine dell’anno prossimo. I dodici metri sono equipaggiati con motore Cummins, mentre gli articolati montano il più voluminoso Daf. Tutti i mezzi sono Euro VI e hanno a bordo il sistema Economiser, un dispositivo che registra i consumi e lo stile di guida del conducente. Oltre alla dotazione standard, sui veicoli non mancherà il contapersone e la connessione wi-fi, oltre alle prese Usb. Tutti gli Urbino saranno dotati di “alcolock“: il dispositivo analizza il respiro del conducente e avvia il motore solo se questi risulta non aver fatto uso di alcool.

solaris urbino vilnius

Solaris in corsa per la fornitura di filobus

«Siamo molto orgogliosi del nostro contributo alla modernizzazione della flotta di autobus di Vilnius. I primi Solaris Trollino sono arrivati nel 2004 (filobus da 15 metri, n.d.r.), e otto anni più tardi la città ha visto aggiungersi autobus alimentati a gas. A breve consegneremo 150 autobus di ultima generazione. Questo ordine apre un nuovo capitolo nelle relazioni tra Solaris e il principale operatore di autobus in Lituania», ha affermato Zbigniew Palenica, vice Ceo di Solaris nonché delegato all’ambito Sales and After Sales. Nel contempo, Solaris è stata l’unica azienda a presentare offerta nella gara per la fornitura di 41 filobus, sempre a Vilnius.

 

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Dalla Lombardia 650 milioni di euro per il tpl regionale, 426 a Milano

Seicento cinquanta milioni di euro per il trasporto pubblico locale della Lombardia, di cui la fetta di maggioranza all’Agenzia Tpl di Milano (che comprende anche Monza-Brianza, Lodi e Pavia) È quanto prevede una delibera approvata, nella giornata del 20 febbraio, dalla giunta regionale su pro...
Tpl

Atac, c’è la gara per elettrificare i depositi degli autobus

Grottarossa, Portonaccio-bis, Tor Sapienza e Trastevere sono i depositi Atac che saranno elettrificati per la rimessa e la ricarica degli autobus a batteria che si riverseranno in massa per le strade di Roma nei prossimi mesi e anni. Recente la notizia della maxi commessa elettrica vinta da Iveco Bu...