Wolfspeed, leader mondiale nella tecnologia al carburo di silicio, e ZF, azienda tecnologica a livello globale che consente la mobilità di prossima generazione, hanno annunciato una partnership strategica che include la creazione di un centro congiunto di ricerca e innovazione, per guidare i progressi nei sistemi e dispositivi al carburo di silicio per applicazioni di mobilità, industriali ed energetiche.

La collaborazione comprende anche un investimento significativo da parte di ZF per supportare il progetto di costruzione dell’impianto produttivo più avanzato e grande al mondo di dispositivi da 200mm al carburo di silicio, a Ensdorf in Germania. Sia il centro congiunto di ricerca e innovazione sia lo stabilimento produttivo di dispositivi Wolfspeed sono previsti nell’ambito degli Importanti Progetti di Comune Interesse Europeo (IPCEI) per la Microelettronica e le Tecnologie della comunicazione e dipendono dall’approvazione da parte della Commissione Europea degli aiuti di Stato.

«Queste iniziative rappresentano un passo significativo verso una trasformazione industriale di successo. Rafforzano la resilienza dell’offerta Europea e, allo stesso tempo, sostengono il Green Deal Europeo e gli obiettivi strategici del Decennio digitale europeo» afferma il Dr. Holger Klein, CEO di ZF.

l Dr. Holger Klein, CEO di ZF Group

Wolfspeed e ZF per il centro di ricerca e sviluppo sul carburo di silicio

La partnership strategica include una struttura di ricerca congiunta in Germania che si concentrerà sulle sfide legate alla mobilità elettrica e all’energia rinnovabile nel mondo reale. L’obiettivo della collaborazione è sviluppare innovazioni rivoluzionarie per sistemi, prodotti e applicazioni al carburo di silicio, coprendo l’intera catena del valore, dai chip ai sistemi completi. Altri partner saranno invitati a partecipare al processo innovativo, creando una rete europea di innovazione end-toend per il carburo di silicio. Il centro di Ricerca e Sviluppo si concentrerà sull’innovazione per sistemi e dispositivi in carburo di silicio per soddisfare requisiti specifici in tutti i segmenti di mobilità, compresi i veicoli privati, commerciali, agricoli e industriali, così come nei mercati delle energie rinnovabili e dell’industria. La collaborazione porterà miglioramenti quali una maggiore efficienza, una maggiore densità di potenza e prestazioni più elevate per le soluzioni di elettrificazione.

ZF investe in Wolfspeed per la fabbrica di nuova generazione di carburo di silicio da 200mm

Wolfspeed prevede di costruire un impianto di produzione di wafer da 200mm completamente automatizzato e altamente avanzato nel Saarland, in Germania. ZF intende supportare questa nuova costruzione con un considerevole investimento finanziario dell’ordine di centinaia di milioni di dollari in cambio di azioni ordinarie Wolfspeed. Come parte di questo investimento, ZF avrà una quota di proprietà di minoranza nell’impianto. Wolfspeed manterrà tutti i diritti di controllo operativo e gestionale nel nuovo stabilimento. ZF e Wolfspeed avevano precedentemente annunciato una partnership strategica nel 2019 per creare trasmissioni elettriche altamente efficienti e all’avanguardia con un inverter al carburo di silicio, e queste nuove iniziative rappresentano per i partner le prossime innovazioni.

«Con ZF, abbiamo al nostro fianco un partner forte, che porta un’esperienza da leader di settore nella scalabilità dei componenti per la mobilità elettrica oltre all’attitudine ad accelerare l’innovazione dei sistemi e dispositivi di potenza al carburo di silicio. Sono fiducioso che questa partnership porterà la tecnologia dei semiconduttori al carburo di silicio a un nuovo livello di impatto globale, supportando gli sforzi per una maggiore sostenibilità ed efficienza in una moltitudine di settori», ha affermato Gregg Lowe, presidente e CEO di Wolfspeed.

CEO di Wolfspeed

«Insieme, Wolfspeed e ZF uniscono l’esperienza nell’elettronica di potenza e nei sistemi a un know-how nelle applicazioni che non ha eguali nel settore. Wolfspeed vanta oltre 35 anni di esperienza nella tecnologia al carburo di silicio e in ZF abbiamo una conoscenza unica dei sistemi completi in tutti i settori, dalle autovetture e veicoli commerciali e industriali alle macchine edili, all’energia eolica e alle applicazioni industriali. La stretta collaborazione tra l’impianto e il centro di Ricerca e Sviluppo ci consentirà di sviluppare innovazioni rivoluzionarie, oltre lo stato dell’arte, a vantaggio dei nostri clienti», afferma Stephan von Schuckmann, Membro del Consiglio di Amministrazione di ZF.

Stephan von Schuckmann, Membro del Consiglio di
Amministrazione di ZF, responsible for E-Mobility

In primo piano

E7S e non solo: le soluzioni di mobilità urbana sostenibile di Yutong

Con lo sviluppo continuo delle città e l’aumento della popolazione, il traffico urbano affronta sfide senza precedenti. Lo sviluppo rapido della tecnologia ci offre opportunità per ripensare il futuro dei servizi di trasporto cittadino. Le città hanno bisogno di soluzioni di mobilità più intelligent...

Articoli correlati

Il primo trimestre 2024 di Daimler Truck: bus&coach +1%, BEV +183%

Daimler Truck ha venduto 108.911 autocarri e autobus nel primo trimestre del 2024, un calo in linea con la prevista normalizzazione dei mercati rispetto al primo trimestre dell’anno precedente (Q1 2023: 125.172). Il segmento Trucks North America ha venduto 46.220 unità (1° trimestre 2023: 48.8...

Voith fonda una società per i sistemi di stoccaggio dell’idrogeno

Si chiama Voith HySTech GmbH e mette insieme tutti i know-how di Voith nel campo dei sistemi di stoccaggio dell’idrogeno. La società, nata il primo aprile, rafforza la posizione di Voith nel mercato in crescita delle tecnologie dell’idrogeno e si concentra sui sistemi di stoccaggio dell&...