VDL Groep e GL Precision hanno firmato una lettera d’intenti riguardo l’acquisizione totale delle azioni di GL Precision da parte di VDL Groep. Inizialmente sarà rilevato da VDL l’80% delle azioni di GL Precision, società fondata nel 1967 da Gerard van der Leegte, mentre il restante 20% sarà acquisito nei prossimi cinque anni. La decisione è stata presa con l’obiettivo di mantenere attiva la partecipazione e le competenze degli attuali azionisti. Nascerà così la VDL GL Precision, con base a Eindhoven, già sede delle due società, e rimarrà attiva sia nel mercato di VDL sia in quello di GL Precision, parte di GL Group e specializzata nella manifattura di componenti ingegneristici ad alta precisione. GL Precision ha infatti attività in vari settori, come quello aerospaziale, dei semiconduttori e dell’industria ottica. Dall’operazione non ci saranno effetti sul personale: tutti i 150 dipendenti di GL Precision confluiranno infatti nella nuova società. La leadership di entrambe le imprese rimarrà in ogni caso in mano alla famiglia van der Leegte, essendo Wim, CEO di VDL Group, fratello di Gerard van der Leegte.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Viaggia chiuso dentro la bagagliera del pullman…per errore!

Un ragazzo ha viaggiato per mezz’ora chiuso dentro la bagagliera del pullman. E, no, non per evitare di pagare il biglietto. Protagonista della disavventura un ventenne che è rimasto chiuso dentro per errore nel portabagagli di un autobus sostitutivo, dove era entrano per alloggiare il monopat...