Filip Van Hool, amministratore delegato Van Hool e Erik Olijslagers, responsabile commerciale Van Hool Europa hanno fatto visita a uno dei player più importanti del mercato europeo e, dall’anno scorso, anche un grande cliente del brand berga. La Marino di Altamura è diventato infatti il simbolo del due piani Van Hool e la consegna dei 60 bipiano ha rappresentato una scossa per l’intero mercato del quadrante europeo.  

Van Hool Astromega

 Van Hool Astromega per Marino

Si sta chiudendo così la maxi commessa da sessanta double-decker Van Hool Astromega formalizzata a inizio estate del 2016 da Marino autolinee. Trenta sono stati consegnati a metà settembre, gli altri trenta arriveranno entro i primi mesi del 2017, come ha confermato il titolare Gerardo Marino. Il ‘colpo di fulmine’ tra l’operatore di Altamura e il costruttore belga è cosa recente. Prima l’acquisto di tre veicoli, un Astromega e due Altano, quindi il massiccio ordine di Astromega dotati di chaise-longue e spinti da motore Daf da 510 cavalli. Settanta i posti a sedere. Si è trattato di una commessa inaspettata: Marino era infatti legato da un rapporto trentennale con Setra, di cui ha in flotta circa cento esemplari.

Marino Van Hool

Interni da urlo e meccanica da campione

A spingere i 15 metri scarsi del Tdx27 (incluso il portasci) ci pensa la ormai tradizionale meccanica Daf, con il Mx13 da 510 cavalli cui è abbinato lo Zf As-tronic dotato, contrariamente ai concorrenti, di comando a cloche. Gli assali sono Van Hool sono a ruote indipendenti sia sull’anteriore che sul terzo trainato, che è anche sterzante con controllo idraulico. L’assale motrice, invece, porta la firma di Dana. L’assetto viene gestito da un impianto pneumatico a controllo elettronico Ecas con ammortizzatori Fsd in grado di distinguere le sollecitazioni di carico da quelle dovute alle irregolarità della superficie stradale. L’impianto frenante con Abs ed Asr include l’ormai obbligatorio dispositivo di controllo della stabilità Esc. Sempre di serie sono i pneumatici da 315/80 R22.5 ed i cerchi in lega Durabright.  Insomma, l’Astromega ha tutte le carte in regola per accontentare un cliente esigente come Marino.

Marino Autolinee Van Hool

Gerardo Marino ai microfoni di Autobus

Autobus, lo scorso anno, ha intervistato Gerardo Marino, amministratore unico di Autolinee Marino. Un’intervista dove Marino rimarca la fiducia in Giuseppe Vinella, presidente di Anav, e sottolinea l’importanza delle concorrenza. E su Flixbus di che…

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati