Ieri, lunedì 8 aprile, Van Hool ha dichiarato il fallimento. Nelle ultime settimane vi abbiamo raccontato, quasi giorno per giorno, gli sviluppi sulla crisi aziendale e l’inevitabile bancarotta del costruttore belga, raccogliendo quante più informazioni possibili dai media belgi e fiamminghi, che hanno seguito da vicino la vicenda.

Come abbiamo scritto ieri, sembrava ormai cosa fatta l’acquisizione da parte dell’olandese VDL e della tedesca Schmitz Cargobull, con una drastica riduzione della forza lavoro: dei 1.800 dipendenti di Van Hool, circa 650-950 dovrebbero non perdere la propria occupazione.

Potrebbe interessarti

Van Hool, il rilancio di Dumarey

Oggi, però, un colpo di scena: i media locali riportano che l’imprenditore fiammingo Guido Dumarey (Gruppo Dumarey) che già nelle scorse settimane aveva manifestato interesse a rilevare e rilanciare Van Hool – ha presentato una nuova offerta per rilevare l’azienda, sostenendo che sia più allettante di quella di VDL-Schmitz e che salverebbe molti più posti di lavoro.

«Spetta ora agli amministratori valutare quale sia l’offerta migliore», ha dichiarato lo stesso Dumarey. A quanto pare, Dumarey sta unendo le forze con il rivenditore statunitense di Van Hool, ABC Companies, come riportato da VRT Nws.

I quotidiani belgi aggiungono che Dumarey sarebbe stato contattato da ABC Companies (rivenditore di Van Hool negli Stati Uniti) per fare un’offerta insieme. Secondo quanto riportato, Dumarey avrebbe dichiarato: «Stiamo facendo un’offerta insieme – loro 40 per cento, noi 60 per cento – per la divisione autobus sia in America che in Macedonia. In Belgio, siamo interessati al reparto assistenza, al reparto ricerca e sviluppo, al post-vendita e all’organizzazione necessaria per gestire tutte queste attività».

Il nocciolo della questione sarebbe costituito dalle quote del 40% di ABC che sono (erano) di proprietà di Van Hool e che ABC non vorrebbe vedere nelle mani di VDL. Per questo motivo, ABC ha contattato Dumarey durante lo scorso fine settimana per fare un’offerta congiunta: ABC vorrebbe acquisire il 40% delle azioni di Van Hool, mentre Dumarey è interessato al restante 60% delle azioni di Van Hool.

Un altro acquirente per Van Hool

Con il passare delle ore è arrivata un’altra sorpresa: secondo quanto scrive De Standaard si sarebbe fatto avanti un altro potenziale acquirente per la divisione rimorchi di Van Hool. Si tratta di CIM Capital, (fondata dal rampollo Marc Van Hool!) disposta a rilevare in toto la divisione rimorchi di Van Hool e garantirebbe 700 posti di lavoro a Koningshooit, di fatto il triplo rispetto a Schmitz Cargobull.

De Standaard scrive che «l’offerta di CIM Capital è molto migliore in termini di occupazione. Secondo le fonti, sarebbe anche più alta dal punto di vista finanziario».

L’offerta di CIM Capital sarebbe peraltro complementare alla nuova offerta del Gruppo Dumarey e della statunitense ABC, ma non sarebbe un’offerta congiunta.

…SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI…

In primo piano

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...