Processed with VSCOcam with f2 preset

Ha preso ufficialmente il via questa mattina UITP World Congress & Exhibition 2015, la tre giorni organizzata da UITP insieme ai local host Atm, Azienda Trasporti Milanesi e FNM, Ferrovie Nord Milano.

L’evento inaugurale ha visto la partecipazione di Sir Peter Hendy CBE, Presidente di UITP, che ha articolato il proprio discorso intorno ai temi del sottitolo di questa edizione: SMILE, acronimo di Sostenibilità, Mobilità, Innovazione, Lifestyle ed Economia. La domanda di mobilità è in continua crescita e, a differenza di quanto ipotizzato dagli esperrti anche solo pochi anni, il futuro del trasporto sarà sempre più pubblico e condiviso, piuttosto che privato. L’auto privata sta lasciando il passo alle nuove forme della mobilità: dal car sharing al bike sharing, dal carpooling alle nuove modalità di condivisione.

Temi di cui ha parlato anche Giuliano Pisapia, Sindaco di Milano, che ha ricordato come sostenibilità e innovazione sono sinonimi di progresso e attratività. Nel capoluogo lombardo la domanda di mobilità è cresciuta negli ultimi anni e l’Amministrazione ha cercato di affrontarla guardando al futuro, che sarà sempre più legato ad una mobilità efficiente, ecologica e sostenibile.

Anche Alessandro Sorte, Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità della Regione Lombardia, ha ribadito l’importanza del trasporto pubblico sostenibile come elemento fondamentale nello sviluppo della mobilità, anche ad ambito regionale.

Bruno Rota, Presidente di ATM, ha invece colto l’occasione per ricordare come la città ospitante della manifestazione sia una delle più attive nel trasporto pubblico in Italia, con una flotta in continuo rinnovamento, complice anche l’Esposizione Universale. Per riuscire a vincere le sfide nel campo della mobilità diventa però sempre più necessario lavorare per una intermodalità e un interscambio tra i diversi mezzi di trasporto.

E’ stato questo uno dei temi al centro del discorso di Andrea Gibelli di FNM, che ha ribadito come la mobilità del futuro sarà sempre più a 360 gradi, grazie soprattutto all’innovazione e alle tecnologie applicate al settore. Nuovi comportamenti sociali animano i moderni viaggiatori che sfruttano le possibilità della tecnologia in un incontro continuo tra digital e physical.

Carlo Ratti, Architetto e Professore presso l’MIT, ha infine ricordato come in questo senso giocano un ruolo fondamentale i big data, ovvero tutte le informazioni di viaggio, e non solo, che permettono una migliore pianificazione e progettazione del trasporto pubblico, che nel futuro non potrà che essere sempre più sostenibile.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...