Dall’unione tra Toyota Motors Corporation e di Hino Motors Ltd. è nato il primo veicolo equipaggiato con il nuovo Toyota Fuel Cell System in grado di ridurre le emissioni inquinanti. Il nuovo mezzo è stato presentato durante il Toyota Ecoful Town ed è già in servizio a Toyota City in Giappone dal 9 gennaio scorso. Inizialmente il nuovo mezzo sarà al centro di una fase di osservazione su strada, i cui risultati saranno riportati direttamente al reparto di Ricerca e Sviluppo di Toyota, al fine di monitorare i consumi e l’efficacia della nuova tecnologia. L’autobus nato dall’unione delle due aziende giapponesi è dotato di tecnologia fuel cell, già realizzata per Mirai sempre di casa Toyota, con otto serbatoi a idrogeno ad alta pressione, oltre a due pile full cell e due motori, aggiunti per migliorarne le performance. Secondo dei test realizzati nel 2013, l’energia prodotta dall’autobus potrebbe tranquillamente alimentare palazzine intere durante i casi di emergenza.

In primo piano

Articoli correlati

Tpl Fvg e Trieste Trasporti lanciano il servizio del bus a chiamata

Un “nuovo” e più veloce collegamento tra Trieste e le località più periferiche dell’altopiano del Carso, in particolare il versante Est. Già, perché Tpl Fvg e Trieste Trasporti sono in procinto di lanciare – da lunedì 23 maggio – il nuovo servizio sperimentale di trasporto a chiamata. Il bus a chiam...
Tpl

23 nuovi autobus ibridi Mercedes per Autoguidovie

Entreranno a breve in servizio, operando nell’area Monza-Brianza e Milano Sud-Est. Autoguidovie taglia le emissioni – stimando un risparmio di CO2 pari a 50t l’anno, che equivalgono alla capacità di assorbimento di 12000 alberi in ambito urbano – e presenta in piazza Roma a Monza i nuovi autobus del...

Tpl Sardegna, sette milioni di euro per pensiline e aree di fermata

La Giunta regionale della Sardegna, con una delibera approvata nelle ultime ore su proposta dall’assessore dei Trasporti, Giorgio Todde, ha stanziato 7 milioni di euro per la realizzazione e il potenziamento delle pensiline e delle aree di fermata degli autobus del servizio di tpl su gomma sul...
Tpl

Atac e Club Italia lanciano il progetto MaaS a Roma

Uscire di casa e arrivare a destinazione grazie a un percorso integrato intelligente, economico e che fa bene all’ambiente. E, ancora, far crescere la quota modale del trasporto pubblico diminuendo il numero delle auto in città. È questo l’obbiettivo del Mobility as a Service (MaaS), una...