Toyota bus

Toyota bus presenta Sora, un prototipo di autobus a celle a combustibile e ne ha pianificato l’immissione sul mercato, si legge in una nota, per il 2018 e l’introduzione di oltre 100 unità Sora, principalmente nell’area metropolitana di Tokyo, prima dell’inizio dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020. «Toyota», si legge, «ha voluto realizzare un mezzo che diventasse un’intramontabile icona urbana, basandosi su due concetti chiave: sfruttare al meglio le caratteristiche delle celle a combustibile e massimizzare il comfort dei passeggeri».

Toyota bus

Toyota bus, ecco il fuel cell

Toyota ha voluto realizzare un mezzo di trasporto per il mondo e per la gente, un autobus ecologico il cui contributo sociale andasse oltre il concetto di mobilità. Il Toyota Fuel Cell System (TFCS), sviluppato per la Toyota Mirai, è stato adottato per garantire il massimo in termini di performance ecologica, azzerando le emissioni di CO2 e di agenti inquinanti. Il bus Sora è equipaggiato con un sistema di alimentazione ad elevata capacità, capace di sviluppare un massimo di 9 kW e 235 kWh e utilizzabile come generatore elettrico di emergenza in caso di calamità naturali.

Toyota bus

Toyota bus, si parte da Tokio

Dal momento che questo autobus è progettato per essere utilizzato da gruppi ampi ed eterogenei di clienti a qualsiasi ora del giorno, Toyota ha puntato molto sul comfort, sulla sicurezza e sulla serenità dei passeggeri, per offrire loro un’esperienza piacevole che li spinga a viaggiare regolarmente in autobus. L’autobus è equipaggiato con sedute disposte orizzontalmente dotate di un meccanismo automatico per riporre bagagli, passeggini e sedie a rotelle. Otto telecamere ad alta definizione collocate all’interno e all’esterno del veicolo consentono di rilevare i pedoni e i ciclisti e di avvertire immediatamente il conducente. Un apposito sistema elimina il rischio di accelerazioni improvvise che potrebbero mettere a repentaglio la sicurezza dei passeggeri in piedi. Il cambio automatico elimina inoltre il rischio di sbandamenti.

Toyota bus

Toyota bus, la guida autonoma

L’adozione del controllo automatico della sosta, rileva le linee guida della superficie stradale utilizzando le funzioni di sterzata e decelerazione automatica per portare l’autobus a circa 3/6 centimetri di distanza dal marciapiede, con uno scarto di non più di 10 centimetri rispetto alla posizione ideale di fermata. Tale sistema consentirà la massima comodità di accesso per i clienti con passeggino o per quelli su sedia a rotelle.Le funzionalità, la velocità, la puntualità e il comfort del bus sono ottimizzati grazie al sistema ITS Connect, che sfrutta la comunicazione tra veicoli e quella tra il veicolo e l’infrastruttura stradale, per garantire un viaggio sicuro e confortevole. Il sistema PTPS5, inoltre, assicura al mezzo la precedenza ai semafori rispetto agli altri veicoli. Il design si allontana dalla classica forma degli autobus convenzionali e, grazie all’adozione di LED all’anteriore e al posteriore, lo rende immediatamente riconoscibile.

 

Veicolo

 

NomeSora
Lunghezza/Larghezza/Altezza10.525/2.490/3.340 mm
Capacità (seduti, in piedi e conducente)79 (22+56+1)
Pacco celleNome (tipo)Toyota FC Stack (Elettrolita polimerico solido)
Potenza max.114 kW × 2 unità (155 PS × 2 unità)
MotoreTipoSincrono AC
Potenza max.113 kW × 2 unità (154 PS× 2 unità)
Coppia max.335 Nm × 2 (34,2 kgf・m × 2)
Serbatoio idrogeno ad alta pressioneNumero di serbatoi (Pressione nominale)10 (70 Mpa)
Volume interno600 litri
BatteriaTipoNichel-metallo idruro
Sistema energetico esterno2Potenza max./quantità di energia fornita9 kW/235 kWh

Toyota presenterà il prototipo Sora al Tokyo Big Sight in occasione del 45mo Salone di Tokyo. Il tema per la kermesse di quest’anno, che si terrà per 12 giorni dal 25 ottobre al 5 novembre6, sarà “Beyond the Motor” (“Oltre i motori”).

1SORA: acronimo di Sky, Ocean, River, Air, a rappresentare il ciclo dell’acqua sulla Terra.

2 La potenza puà variare a seconda della performance dell’unità di alimentazione, dall’idrogeno contenuto nel serbatoio e dai consumi energetici.

3 Al 18 ottobre 2017 (secondo Toyota Motor Corporation).

4 L’autobus raggiunge l’arresto senza lasciare uno spazio troppo ampio tra la pedana e la fermata.

5 PTPS: Public Transportation Priority Systems

6 Il Salone di Tokyo 2017 si terrà al Tokyo Big Sight, nell’area che affaccia sulla Baia di Tokyo, dal 25 ottobre al 5 novembre. I Press Days si terranno il 25 e 26 ottobre, sempre il 26 ottobre avrà luogo una serata speciale cui sarà possibile accedere previo invito, seguita da un Preview Day il 27 ottobre. L’apertura al pubblico è prevista dal 28 ottobre fino a chiusura della kermesse.

Articoli correlati

Karsan va alla conquista del Sud-Est asiatico

In occasione del vertice Business20 tenutosi a Bali nel 2022, Karsan ha firmato un accordo per la trasformazione dei minibus e degli autobus elettrici in Indonesia. Il costruttore turco ha infatti siglato un memorandum di cooperazione con Schacmindo, azienda indonesiana del Gruppo Credo, per sostene...

Consip, i pretendenti al titolo “elettrico”

Consip ha reso pubbliche le offerte presentate gara per la fornitura di 1.000 autobus ad alimentazione elettrica con tecnologia di ricarica plug-in e pantografo, per un valore totale di oltre 660 milioni di euro L’iniziativa consentirà alle Pubbliche Amministr...

I 12 metri degli Irizar ie bus per Cracovia. Dal 2023

Dall’anno venturo per le strade di Cracovia circoleranno gli autobus elettrici di Irizar e-mobility, grazie al contratto firmato con l’operatore MPK Krakow, che prevede la fornitura di quattro autobus cento per cento elettrici a zero emissioni (con la possibilità di fornirne ulteriori tr...