ratp-dev-autolinee-toscane-pulman

Dopo un’attenta valutazione dei requisiti necessari, la Regione Toscana ha ufficializzato la vittoria di Autolinee Toscane nella gara bandita per il trasporto pubblico regionale in lotto unico. L’affidamento in concessione dei servizi di TPL per 11 anni passa quindi in mano ad un unico gestore, la società controllata dal gruppo francese Ratp, e non sarà piú gestito dalle 14 imprese attuali. “Si aprirà, ora, una nuova fase – si legge nella nota della Regione Toscana – che vedrà la definizione del passaggio dei beni essenziali, del personale e delle tecnologie dagli attuali gestori all’aggiudicatario”. Verrà inoltre messa a punto la rete dei servizi per chiudere in tempi brevi il contratto di concessione. Volge così al termine una gara tormentata che ha visto a piú riprese Mobit, il consorzio delle imprese toscane che fa capo a Busitalia, contestare l’aggiudicazione giudicata “inammissibile”, anche se l’opzione ricorso non è affatto da escludere.

In primo piano

Rampini, Eltron e Hydron: quando il midibus (sostenibile) è flessibile

Una gamma da 8 metri, declinata nelle due tecnologie che stanno rivoluzionando il comparto del trasporto persone: Eltron e Hydron sono, rispettivamente, la risposta di Rampini alle sfide poste della transizione energetica in elettrico e a idrogeno.  Il costruttore italiano, da Passignano sul Tr...

Articoli correlati