21pm1

Si tratta di un primo esperimento, ma è indubbiamente un segnale importante che il paese vuole dare nella lotta all’inquinamento. Perchè sì, non sono solo le città italiane a lottare contro lo smog, ma tutti i paesi sono alle prese con misure “straordinarie” per cercare di limitare le emissioni climalteranti. E l’India ha deciso di puntare sull’elettrico, tramite la conversione di alcuni dei bus già in circolazione per le strade del paese. Il primo bus riconvertito al mondo ha fatto il suo debutto pochissimi giorni fa a Nuova Delhi, dove è stato presentato in pompa magna dal Primo Ministro Narendra Modi. I bus riconvertiti fanno parte di un progetto pilota del Central Institute of Road Transport (CIRT) che ha appunto l’obiettivo di dimostrare l’impegno del Governo nella riduzione delle emissioni inquinanti. Il prototipo è stato sviluppato da KPIT Technologies in collaborazione con il CIRT con una tecnologia tutta indiana. Oltre al bus appena presentato, altri 10 autobus a diesel saranno riconvertiti ad elettrici entro marzo 2016. In base al successo della sperimentazione, il paese valuterà se estendere la conversione anche sul resto della flotta dei bus a diesel oggi in circolazione.

Articoli correlati

Arst mette a gara 118 autobus ibridi (diesel)

Arst (Azienda Regionale Sarda Trasporti) ha pubblicato un bando di gara per la fornitura di 118 autobus Classe I (suburbani) a trazione con alimentazione ibrida (elettrica-diesel) suddivisa in due lotti per un valore di 86,5 milioni di euro. 71,7 dei quali per il lotto numero uno per 100 mezzi da 12...

I nuovi E-Way di Iveco Bus sbarcano in Uruguay

La mobilità sostenibile ed elettrica di casa Iveco Bus arriva anche nelle strade dell’Uruguay, dove il costruttore ha portato la nuova generazione di mezzi E-Way full electric. «La sostenibilità è una priorità fondamentale per Iveco Bu. È una scelta che facciamo ogni giorno, considerando l&#82...

La storia di Franco Pala, autista del Cagliari Calcio da 6 anni

Il dodicesimo uomo del Cagliari Calcio. Non ce ne vorrà la tifoseria del Casteddu (perché solitamente il dodicesimo uomo è il pubblico della squadra), ma almeno per questa volta l’uomo in più dei rossoblù è Franco Pala. Che di professione non fa il calciatore, ma il conducente di bus. E il signor Pa...