Il 2016 sarà un anno di grandi rivoluzioni per i principali operatori di autobus britannici, ma anche per i loro viaggiatori. Stagecoach, FirstGroup, Go-Ahead, Arriva e National Express hanno siglato un accordo che prevede l’introduzione di un’unica carta elettronica valida per gli spostamenti nelle principali aree metropolitane, tra cui la Greater Manchester, Merseyside, Tyne and Wear, West Midlands, South e West Yorkshire, Nottingham, Leicester e Bristol. Nell’insieme, i cinque operatori muovono circa 6 su 10 autobus in circolazione per le strade del Regno Unito e tramite il nuovo sistema di bigliettazione elettronica i viaggiatori potranno ottenere vantaggi economici fino al 20% rispetto alla vecchia gestione separata delle tariffe. A trarne beneficio saranno circa 15 milioni di viaggiatori che con l’adozione del nuovo sistema di smart ticketing multi-operatore potranno godere di un servizio regionale più efficiente. Dall’accordo le aziende coinvolte e le autorità si aspettano inoltre un effetto positivo sull’economia: facilitando gli spostamenti si potrà infatti sostenere la crescita delle regioni coinvolte.

Articoli correlati

Optibus apre una nuova sede a Roma

Optibus ha annunciato oggi l’apertura di una nuova sede nell’Europa meridionale a Roma, in Italia. Piattaforma di intelligenza artificiale cloud-native nata a Tel Aviv nel 2014 – e ora utilizzata in oltre mille città in Europa, America (del Sud e del Nord, dove ha appena acquisito Trilli...