sita-ecco-16-nuovi-pullman-di-lusso-per-tratta-157154

Sita Sud continua il rinnovamento del parco autobus. L’azienda, guidata dalla famiglia Vinella e che si occupa del trasporto passeggeri su gomma in tutto il Sud Italia, ha da poco aquistato 30 Iveco Crossway Line di cui 11 unità da 12 metri e 19 da 10 metri, tutto con motore Euro VI da 360 cavalli. Nel particolare queste ultime saranno utilizzate in Costa Amalfitana e in Penisola Sorrentina (nel rispetto dell’ordinanza Anas per la SS 163 Amalfitana) mentre i modelli da 12 metri serviranno le tratte Salerno-Napoli e Salerno-Avellino.

Simone Spinosa, Sita Sud potenzia l’offerta

Con questi nuovi autobus Euro VI, stando a quanto dichiarato in una recente intervista dal direttore di Sita Sud, Simone Spinosa, l’azienda punta non solo a rinverdire il parco mezzi ma si prepara alla gara d’appalto che la Regione Campania dovrebbe indire entro l’anno. «Questi nuovi mezzi», ha dichiarato infatti Simone Spinosa, «si aggiungono ai 20, di fabbricazione cinese, che abbiamo acquistato due anni fa, facendo salire a 250 i mezzi a disposizione della nostra flotta. Con questi nuovi mezzi puntiamo a rinverdire il nostro parco mezzi e ci prepariamo alla gara d’appalto che la Regione Campania dovrebbe indire entro l’anno. Nelle prossime settimane ci incontreremo con i vertici di Palazzo Santa Lucia per capire come verrà stilato il bando di gara e sottoporremo all’attenzione della giunta le nostre perplessità in merito».

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]

fonte: www.positanonews.it
fonte: www.positanonews.it

Busitalia guarda al  tpl del Sud Italia

Il principale concorrente di Sita Sud è Busitalia Campania, la holding di Ferrovie dello Stato che ha rilevato il ramo d’azienda del Cstp e che, secondo alcune voci, potrebbe puntare alla gestione dell’intero servizio in tutta la provincia di Salerno. Secondo le intenzioni di Busitalia Campania, la flotta di 270 autobus rilevata da Cstp passerà nel primo biennio a 320 veicoli. L’investimento complessivo per i 50 nuovi  bus sarà di 9,2 milioni. Altri 250mila euro verranno messi sul tavolo per rendere più tecnologico e smart il servizio. Verranno introdotte applicazioni software e tabelloni elettronici, in modo da consentire all’utenza di ricevere informazioni aggiornate tra telefonino e fermate.

[/fusion_builder_column][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]

Fonte: www.positanonews.it
Fonte: www.positanonews.it

 

 [/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Articoli correlati

Amt Genova testa l’ie tram Irizar da 18,7 metri

Nuova sperimentazione nel nome della mobilità sostenibile per Amt Genova che è pronta a testare sulle proprie strade l’ie tram Irizar da 18,7 metri. L’e-bus della casa madre basca si caratterizza per un’estetica accattivante e innovativa, che ricorda il vagone di una metropolitana. È lungo 18,73 met...