Scania Touring: con tre assi ha fatto poker

Lo Scania Higer fa fatto il suo esordio nell’affollato mercato italiano nella primavera del 2017. In poco più di un anno Italscania ne ha piazzati circa 20 e la voce grossa l’ha fatta sicuramente il due assi (il 60 per cento del totale), successo da ricercare, indubbiamente, nei costi contenuti che questa tipologia di autobus offre. Quali? Quelli di acquisto, di manutenzione, di transiti autostradali e, non ultimo, di consumo. Dalla sua il tre assi assicura però livelli di comfort più alti e i 500 chilometri trascorsi in groppa al Touring da 13,7 metri ne sono stati la prova. Il tre assi di casa Scania ha dato un bella prova di carattere e il giudizio positivo già espresso in occasione della prova del modello a due assi (Autobus 12/2017) è qui riconfermato. Soprattutto sul piano dei consumi.

IL SERVIZIO COMPLETO È SUL NUMERO DI GENNAIO 2019.
CLICCA QUI PER ABBONARTI!

Tutto in ordine nello Scania Touring

Lo Scania Touring da 13,7 metri è in grado di trasportare sino a 63 posti a sedere, mentre la toilette, presente sul mezzo in prova, è disponibile solo per le versioni dai 61 posti in giù. Sulla versione in prova è presente la predisposizione per la cuccetta autista mentre, su richiesta, il cliente può optare per la macchina del caffè, il gancio traino (presente in test drive) e il cassone per trasporto degli sci. Il posto guida è qui monopolizzato dal cruscotto Color Plus, il più completo della gamma Scania.

Meccanica, un bel lavoro di squadra

La catena cinematica del 13,7 metri Scania è simile a quella vista sul due assi. Anche qui a lavorare in tandem sono il motore da 13 litri del Grifone e il cambio automatizzato Opticruise. Pesi e dimensioni sono però del tutto diversi ed è per questo che per il tre assi si adotta la versione da 450 cavalli in luogo del 410 visto sul modello più piccolo. Oltre ad aumentare la potenza anche la coppia prende il volo e i chilogrammetri disponibili nella fascia tra i 1.000 e i 1.300 giri sono ben 240. A listino, per i più esigenti, c’è anche la versione da 490 cavalli ma l’opzione da 450 è già convincente e capace di assecondare le esigenze di qualsiasi servizio. Il motore che muove il nostro coach presenta le classiche quattro valvole per cilindro, il common rail di ultima generazione e delega la pulizia dei gas di scarico al solo sistema Scr.

scania touring

2018-12-22T14:23:18+00:0021 Dicembre 2018|Categorie: IN PROVA|Tag: , |