Il rapporto sul mercato italiano delle autolinee realizzato dal Traspol in collaborazione con Checkmybus è approdato alla sua ottava edizione. Un lavoro che sarà presentato nell’ambito di un webinar del Mobility Lab il 16 aprile alle 15.30 e che si candida, considerata la congiuntura dell’ultimo anno, a fornire un approfondimento e una fotografia accurata di come l’emergenza Covid abbia impattato sul mondo del trasporto su autobus a lunga distanza nel nostro paese

A seguito della presentazione dello studio (a cura del professor Paolo Beria del Politecnico di Milano), interverranno, oltre a Lorena di Nato di Checkmybus, le aziende Flixbus, MarinoBus e Simet.

Autolinee in Italia, lo studio Traspol – Checkmybus

Il rapporto, che si concentra sull’andamento del mercato degli autobus di lunga percorrenza in Italia, è dedicato al monitoraggio dell’evoluzione del settore tra gli anni 2017 e 2020 con un particolare focus sui prezzi.

Questa serie di studi vuole costituire uno strumento utile per monitorare l’evoluzione del mercato del trasporto passeggeri a lunga distanza su gomma nel corso degli anni, indirizzato sia alle compagnie di autotrasporto che ai regolatori pubblici. Poiché il 2020 è indubbiamente stato un anno “fuori dall’ordinario”, questo rapporto mira anche a evidenziare come l’epidemia di COVID-19 abbia avuto un impatto sul trasporto su autobus a lunga distanza in Italia.

Facendo un piccolo passo indietro, piccolo nel tempo ma enorme per le condizioni del mercato e della vita quotidiana, la precedente edizione del rapporto era stata pubblicata a inizio 2020 con focus sull’anno 2019. Risultato? «Prezzi dei biglietti stabili, ma l’identikit dei viaggiatori rivela che viaggiare in bus non è più un’abitudine legata a uno stile di vita low cost (…). Il rapporto mostra il notevole aumento dell’interesse dei viaggiatori verso gli autobus a lunga percorrenza, anche in competizione con il trasporto su rotaia e aereo. Rispetto al 2018, nel 2019 si registra infatti un aumento delle ricerche su CheckMyBus del 70% e delle coppie origine-destinazione servite del 32%».

Tornando all’edizione 2021, il nuovo rapporto sarà presentato nell’ambito di un webinar nell’ambito della rassegna Mobility Lab. Appuntamento per il 16 ottobre alle 15.30.

Programma

Presentazione dello studio a cura del professor Paolo Beria, laboratorio TRASPOL, Politecnico di Milano 

Commento a cura di Lorena Di Nato, Head of Content CheckMyBus

Apertura dibattito

Andrea Incondi, Country Manager Flixbus Italy
Natale Chierico, direttore d’esercizio MarinoBus
Daniele Smurra, Direttore Commerciale Simet

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autista fuori servizio sorpreso a comprare eroina: arrestato

Un autista di bus per i servizi di linea a Padova è stato pizzicato dalla polizia mentre acquistava eroina da un pusher. Fermato dagli agenti, l’uomo – in passato già sospeso dal lavoro per tre mesi proprio per essere risultato dai test positivo agli stupefacenti – ha ammesso di es...