Positivo per ANAV che, sui dati relativi alle mancate revisioni degli autobus da noleggio, Facile it abbia chiarito – dopo l’intervento dell’Associazione – che gli stessi non tengono conto di quelli non più circolanti o in attesa di revisione a causa della congestione degli uffici della motorizzazione preposti al controllo. Per Giuseppe Vinella, Presidente di ANAV, “si tratta di una precisazione doverosa dopo la reazione di ANAV ed importante perché sottintende un decisivo ridimensionamento delle situazioni di effettiva irregolarità nelle revisioni degli autobus da noleggio”.

Revisioni autobus da noleggio, Vinella di Anav

revisioni autobus
“E’ necessaria una rilettura dei dati di fonte ministeriale – afferma Giuseppe Vinella – per evitare ingiusti danni di immagine alle imprese del settore e, in un’ottica costruttiva, per affrontare i problemi di congestionamento delle motorizzazioni che non consentono alle imprese di rispettare il termine annuale di revisione degli autobus. A tal fine, cogliendo anche lo spunto di Facile it – prosegue il Presidente ANAV – abbiamo già provveduto a sollecitare un incontro al MIT per approfondire, nell’interesse comune di operatori ed utenti, la questione dei tempi di revisione dei veicoli”.

Infine, il Presidente Vinella conferma l’impegno di ANAV nel promuovere presso le imprese del settore il costante miglioramento della sicurezza e qualità dei servizi ed il puntuale rispetto delle norme che regolano la circolazione stradale.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Viaggia chiuso dentro la bagagliera del pullman…per errore!

Un ragazzo ha viaggiato per mezz’ora chiuso dentro la bagagliera del pullman. E, no, non per evitare di pagare il biglietto. Protagonista della disavventura un ventenne che è rimasto chiuso dentro per errore nel portabagagli di un autobus sostitutivo, dove era entrano per alloggiare il monopat...