Continua il piano di rinnovo delle flotte delle aziende di trasporto pubblico locale su gomma avviato dalla Regione Campania. Nel 2023 sono 244 gli autobus assegnati ad AIR Campania. Della prima commessa da 196 mezzi “firmati” Iveco Bus e presentata dalla Regione, 111 sono destinati all’azienda regionale.

Come da cronoprogramma la consegna dei primi 21 mezzi: 13 Mobi e 8 Crossway. Il modello Mobi, adatto nei centri urbani, è lungo 8 metri ed ha 32 posti (17 a sedere); il Crossway, utilizzato sulle tratte interurbane, lungo 12 metri, accoglie fino a 67 passeggeri (con 51 posti a sedere). Entrambi i modelli garantiscono l’accessibilità a tutte le categorie di viaggiatori. Le successive forniture sono previste tra fine 2023 e inizio 2024.

In occasione della cerimonia di consegna, Gianluca Annunziata, Direttore Generale Iveco Bus Mercato Italia, ha dichiarato: «La fornitura alla Regione Campania rappresenta un esempio virtuoso per il rinnovo del parco circolante e, più in generale, per la decarbonizzazione dei trasporti, grazie alla possibilità di contribuire in modo concreto a un trasporto sostenibile attraverso la messa in servizio di veicoli di ultima generazione alimentati a gas naturale compresso, una tecnologia totalmente compatibile con il biometano, vale a dire il perfetto esempio di economia circolare. Siamodunque onorati di far parte di questo importante traguardo raggiunto con la qualità di prodotto e l’esperienza nel campo delle trazioni alternative di Iveco Bus».

«Grazie alla lungimiranza del presidente De Luca, in Campania è stato possibile costruire un nuovo modello di trasporto pubblico. Con il rinnovo della flotta saranno garantiti agli utenti servizi più efficienti, green e digitali. Sul fronte della transizione tecnologica ci muoviamo nella direzione del MaaS con un progetto da 20 milioni di euro. Le città di Caserta e Avellino avranno fermate smart e accessibili grazie alle 500 “paline intelligenti” che forniranno a tutti gli utenti informazioni in tempo reale su corse, orari di percorrenza ed eventuali ritardi. Inoltre, il progetto prevede: sistemi di informazioni in real time nelle autostazioni; due control room per il monitoraggio della flotta e la videosorveglianza in tutte le sedi aziendali e l’uso dell’intelligenza artificiale per il rilevamento continuo dei dati relativi ai danni subiti, al rifornimento e allo stato di pulizia dei mezzi. In tema di digitale, oggi presentiamo l’App di AIR Campania, grazie alla quale i viaggiatori possono pianificare gli spostamenti e acquistare i biglietti in maniera facile, veloce e intuitiva», ha dichiarato l’Amministratore, Anthony Acconcia

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Amtab sotto inchiesta: indagini su bilancio e assunzioni

L’indagine “Codice Interno” condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari ha aperto il vaso di Pandora della città, scoprendo intrecci su mafia e politica e su come la criminalità organizzata allungato la propria longa manus anche in Amtab, Azienda Mobilità e Trasporti Autofiloviari di Bar...

V.I.T.A. presenta due Setra con la tecnologia Pureti

V.I.TA. ha presentato il 28 febbraio scorso a Cervinia due Setra S531 Dt di ultima generazione con tecnologia Pureti. Una cerimonia che ha visto la partecipazione di Luigi Bertschy, Assessore Trasporti e Mobilità sostenibile della Val d’Aosta,  Giulio Grosjacques, Assessore regionale al Turismo...