Per i prossimi tre mesi gli abitanti di Cracovia potranno provare il nuovo tram Solaris appena giunto in città. Il mezzo, lungo circa 32 metri, largo 2 e alto 3,5 metri, verrà utilizzato dall’azienda dei trasporti della città (MPK) sulla linea 1 nella tratta tra Nowa Huha e il centro cittadino. Il Solaris Tramino, con una livrea di colore rosso, è un tram articolato composto da cinque sezioni ad entrata ribassata per facilitare l’ingresso di passeggeri e persone con ridotta capacità motoria. Guardando alle caratteristiche tecniche, il Tramino è l’unico tram in tutta la Polonia ad utilizzare accumulatori di energia. L’energia prodotta durante le fasi di frenata viene infatti utilizzata durante l’accelerazione, riducendo il consumo energetico del 20-30% rispetto ai tradizionali tram. Con i dovuti aggiustamenti, l’energia accumulata potrebbe essere inoltre sfruttata per tutto il tragitto del tram. “Seguiamo con molta attenzione tutti gli sviluppi nel mercato dei tram – ha dichiarato Rafał Świerczyński, Amministratore Delegato della società di trasporto di Cracovia – ed è per questo che per la nostra città abbiamo scelto un tram di Solaris con queste caratteristiche energetiche innovative”. Dal canto suo Solaris ha fatto sapere che è molto soddisfatta della scelta di MPK e utilizzerà tutte le informazioni raccolte durante questa fase di test per migliorare costantemente il prodotto, in vista di anche di un prossimo rinnovo della flotta da parte della municipale polacca.

 

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...