Regione Lombardia ha stanziato oltre 833.000 euro per agevolare il trasporto pubblico a Monte Isola (Brescia), Casargo (Lecco), Bellano (Lecco) e Gorgonzola (Milano). Lo stanziamento è contenuto in alcune delibere approvate dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. In particolare, 512.000 sono destinati al Comune bresciano; di questi 212.000 euro – si legge in una nota di Palazzo Lombardia – garantiranno permetteranno ai residenti e ai frequentatori abituali di Monte Isola di usufruire di tariffe agevolate per i servizi di trasporto pubblico locale. Gli altri 300.000 euro finanzieranno l’acquisto di 2 nuovi autobus.

…e se il diesel inquina meno? Lo studio

Lombardia: Terzi, 833mila euro per agevolare Tpl in 4 Comuni

“Il finanziamento regionale – spiega Terzi – è a sostegno delle agevolazioni tariffarie concesse dal Comune di Monte Isola per i residenti nel Comune e per i suoi frequentatori abituali, che possono beneficiare di uno sconto sulle tariffe della navigazione di linea e sul Tpl. La misura ha l’obiettivo di garantire la continuità territoriale con le sponde del Sebino, andando incontro alle esigenze di chi vive o lavora sull’isola e deve necessariamente avvalersi dei battelli di linea per gli spostamenti e dei bus sull’isola”.

“Il rinnovo della flotta bus – prosegue Terzi – deriva da economie di scala che abbiamo deciso di destinare a una realtà che, dal punto di vista della mobilità e non solo, presenta caratteristiche uniche, dato che come noto è vietato spostarsi in auto all’interno dell’isola”. Oltre al Comune di Monte Isola, sono state destinate risorse ad altri Comuni che svolgono direttamente in economia i servizi di trasporto pubblico locale: vale a dire 93.500 euro a Casargo (Lecco) e 114.000 a testa per Bellano (Lecco) e Gorgonzola (Milano)

“Il rinnovo della flotta bus deriva da economie di scala che abbiamo deciso di destinare a una realtà che, dal punto di vista della mobilità e non solo, presenta caratteristiche uniche, dato che come noto è vietato spostarsi in auto all’interno dell’isola”

Claudia Maria Terzi, l’assessore a Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile Regione Lombardia

Articoli correlati

Trasporti, bus turismo -33% rispetto pre-pandemia. Lo studio Polimi

Il settoredegli autobus turisitici a lunga percorrenza ha raggiunto i 2/3 dei livelli pre-pandemia nel 2022, mentre quello della mobilità condivisa, dei taxi, dell’autonoleggio, dei pedaggi e dei treni è protagonista di una crescita. È quanto emerge dai dati raccolti negli osservatori Innovati...

Iveco Bus consegna nove Crossway a Gruppo Scelfo

Nove Classe II targati Iveco per il trasporto interurbano sul territorio siciliano. Il costruttore, infatti, tramite la concessionaria Trinacria Veicoli Industriali, ha consegnato 9 Crossway al Gruppo Scelfo: dei nove autobus di linea, otto sono entrati a far parte della flotta di Interbus e uno di ...

Mobilità intermodale, accordo Itabus-Cortina Express

Itabus e Cortina Express hanno stretto una partnership per collegare nuove mete sciistiche delle dolomiti. Grazie a questo accordo di mobilità intermodale, sarà possibile raggiungere Cortina e altre mete per gli amanti dello sci in bus, con partenza da diverse città italiane. Si tratta, in sostanza,...

MOM Treviso, al via la gara per 21 autobus elettrici

MOM Treviso-Mobilità di Marca ha pubblicato una gara per la fornitura di 21 autobus elettrici Classe I e relative soluzioni di ricarica simultanea over night e plug-in. Il valore stimato totale del bando è di 22.214.100 milioni di euro: si tratta di un  investimento finanziato dal Piano Strategico N...