image

Un’accisa di 0,05 euro/litro sul carburante per rinnovare il parco circolante in Lombardia. Ad avanzare la proposta sono stati il Gruppo Trasporti di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, Anav Lombardia e Asstra Lombardia che cercano una via alternativa per stimolare le municipali a rinnovare le flotte di autobus destinati al trasporto pubblico locale. Secondo le stime, un’iniziativa di questo tipo consentirebbe di acquistare tra i 4500 e i 5000 veicoli che andrebbero a sostituire i bus con una categoria inferiore agli Euro V e contribuirebbero ad abbassare l’età media del parco mezzi di 3/5 anni. Considerando che la Lombardia con oltre 6mila autobus ha all’attivo una delle flotte più numerose d’Italia, le risorse stanziate per il biennio 2015-2016 non saranno necessarie ad un rinnovo strutturale del parco mezzi e quelle per gli anni successivi basteranno per la sostituzione complessiva di ‘soli’ 450 bus. “Per conseguire risultati concreti – dichiarano i promotori dell’iniziativa – occorre un’azione strutturale preventiva e coordinata tra tutti gli attori del territorio. Una strategia integrata che non costringa ogni ente locale, secondo della propria sensibilità, a correre ai ripari quando le concentrazioni di inquinamento dell’aria superano i livelli di guardia”.

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News