Dopo sei anni di gestione Atral in proroga, il Comune di Latina pubblica la gara d’appalto per il tpl: l’azienda non ci sta, e parte il ricorso al Tar. Nei giorni scorsi Atral si è rivolta così al tribunale amministrativo del Lazio, chiedendo l’annullamento, previa sospensione cautelare, del bando da 26 milioni di euro per sei anni. L’udienza si terrà a breve: del resto, la scadenza per la presentazione delle domande cade il 28 luglio, mentre il 3 agosto è fissata la seduta per l’apertura delle buste.

autobus atral latina

Atral cammina a suon di proroghe

Il servizio è scaduto da sei anni, un lasso di tempo in cui si è proceduto con continue proroghe: quattordici in tutto, secondo quanto si legge su Latinaoggi. Ora il sindaco Damiano Coletta ha deciso di mettere finalmente in campo il nuovo bando, che contiene elementi di novità come il sistema di controllo dei tempi di percorrenza, l’estensione delle linee a quartieri finora non raggiunte e l’aumento della frequenza delle corse. Atral contesta, innanzitutto, la voce relativa alla remunerazione per l’azienda vincitrice, che sarebbe parametrata su una rete non aggiornata e sul contributo regionale che viene deciso di anno in anno.

Atral-Comune: una relazione complicata

Sempre secondo la testata pontina, il sistema delle proroghe avrebbe fatto decollare il costo del servizio a 30 milioni di euro negli ultimi sei anni, una cifra superiore a quella della base di gara. Di sicuro la presa di posizione di Atral contribuisce ad inasprire i rapporti, già difficili, tra l’azienda e il comune. In passato l’ente non ha mancato di elevare al gestore diverse contestazioni, mentre Atral, nel corso degli anni, ha presentato tre decreti ingiuntivi per un totale di 1,8 milioni di euro, lamentando ritardi nei pagamenti dei servizi. Ora si aggiunge una nuova tegola, sotto forma di contestazione da parte dell’azienda verso la mossa del Comune che ha deciso (finalmente!) di andare a gara.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Articoli correlati

ANM approva il bilancio 2021: è il quarto consecutivo in utile

È stato approvato il bilancio 2021 dell’ANM con un utile di 15,8 milioni di euro nonostante il numero di passeggeri trasportati nel 2021 sia rimasto ancora fortemente influenzato dalla misure emergenziali, con la conseguente contrazione dei ricavi da traffico. Si tratta del quarto bilancio consecuti...

Cambiano i vertici di Tua Abruzzo

Gianfranco Giuliante e Guido Cerolini Forlini in uscita, Gabriele De Angelis e Pasquale di Nardo in entrata: cambiano così i vertici di Tua Abruzzo, la società di trasporti regionale della regione adriatica. «Esprimo piena soddisfazione per il lavoro svolto dal consiglio di amministrazione di Tua in...