Norma anti-Flixbus – Con il voto di fiducia in Senato sulla manovrina, la norma anti-FlixBus è ora legge. La notizia giunge peraltro in concomitanza con la pubblicazione di quattro sentenze del TAR del Lazio che rigetta i ricorsi delle società concorrenti Marozzi, Liscio e Cotrab nei confronti di FlixBus, assistita dagli avvocati Scanzano e Vitale dello studio legale Chiomenti, sancendo ancora una volta la piena legittimità e conformità alla normativa di settore delle autorizzazioni ministeriali rilasciate all’associazione tra imprese costituite tra FlixBus e le sue aziende partner.

Norma anti-Flixbus, Incondi non ci sta

Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia, ha commentato: “Ci chiediamo a questo punto come e quando si voglia intervenire per risolvere questo nuovo pasticcio legislativo. Siamo in attesa di iniziative concrete. Se c’è bisogno di ridefinire le regole, lo si faccia seriamente e su iniziativa istituzionale, in condizioni normali e di piena trasparenza. Ma è inaccettabile lasciare aziende, passeggeri ed investimenti stranieri in balia di un blitz legislativo di cui nessuno si riconosce la paternità, andando contro i pareri di Art e Antitrust”.

Flixbus, vogliamo la vera concorrenza

Solo ieri (14 giugno 2017) Flixbus Italia era intervenuta con una nota a seguito delle dichiarazioni dell’Amministratore Delegato di Busitalia Simet Mariella de Florio, secondo cui l’obiettivo del servizio Busitalia Fast “è ampliare e incrementare la rete di mobilità integrando i diversi sistemi di trasporto, concorrendo e confrontandoci con regole certe nel libero mercato con tutti gli operatori e i competitor” Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia, commenta: “Il desiderio di concorrere e confrontarci con regole certe nel libero mercato è anche il nostro desiderio. Il nostro obiettivo rimane e rimarrà quello di offrire un servizio di qualità ovunque, e continueremo a dimostrare di saperlo fare meglio degli altri. Può venire a mancare però la condizione preliminare, e che cioè questo libero mercato sia davvero garantito, come dimostra la nuova norma anti-flixbus approvata alla Camera: un pasticcio da risolvere. Per noi l’importante è che sia fatta salva la libera concorrenza e che sul mercato si giochi ad armi pari e di fronte all’imparzialità del legislatore. Mi aspetto che il Governo continui a farsi garante di questa condizione”.

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Viaggia chiuso dentro la bagagliera del pullman…per errore!

Un ragazzo ha viaggiato per mezz’ora chiuso dentro la bagagliera del pullman. E, no, non per evitare di pagare il biglietto. Protagonista della disavventura un ventenne che è rimasto chiuso dentro per errore nel portabagagli di un autobus sostitutivo, dove era entrano per alloggiare il monopat...