Karsan ha messo nel mirino anche il mercato del Belpaese e dopo aver firmato nel 2021 un accordo quadro per 80 autobus e-Atak con Consip nel 2021, ha ricevuto un ordine di 27 e-Atak nell’ambito di questo accordo per i primi veicoli elettrici nella storia di Start Romagna

L’amministratore delegato di Karsan, Okan Baş, ha dichiarato: «Con questo ordine,  e-Atak sarà il leader del segmento dei midibus elettrici in Italia anche nel 2023. L’Italia ha un ruolo piuttosto significativo nella trasformazione del trasporto pubblico elettrico in Europa. E Karsan è uno dei marchi precursori di questa trasformazione. Con il nuovo ordine per Start Romagna, che fa seguito agli ordini Consip e Tper 18 metri e-Ata ricevuti in precedenza, il parco veicoli elettrici di Karsan in Italia il prossimo anno supererà le 150 unità.

Karsan punta a diventare uno dei primi cinque marchi nel campo degli e-bus in Italia.

In primo piano

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...