A Karlsruhe, in Germania, i tram saranno utilizzati anche per il trasporto merci, secondo un’idea rivoluzionaria dei trasporti in ottica sostenibile.

A causa del cambiamento climatico, la riduzione delle emissioni di carbonio e opzioni di mobilità più ecologiche sono ora infatti in cima all’agenda politica di molte città. Di conseguenza, negli ultimi anni c’è stata una forte spinta verso concetti di mobilità intelligente noti come Mobility as a Service (MaaS) che consentono ai passeggeri di viaggiare in città senza la necessità della propria automobile.

Ora, il Mobility Cluster di Karlsruhe in Germania sta portando il concetto di mobilità del futuro al livello successivo. Beneficiando dell’eccezionale rete di tram e treni per pendolari di Karlsruhe, sono stati avviati una serie di progetti di ricerca sotto il nome di “regioKArgo”, dove “KA” è l’abbreviazione della città e della regione di Karlsruhe. Tra questi, il trasporto di merci a bordo di tram, mezzi normalmente utilizzati esclusivamente per il trasporto passeggeri.

Tram merci a Karlsruhe: il progetto

Finora esisteva una netta distinzione tra il trasporto di passeggeri e il trasporto di merci, col risultato di un volume di traffico eccezionalmente elevato nei centri urbani. Karlsruhe porrà fine a questo problema con lo sviluppo di un tram merci dimostrativo, sotto la guida dei fornitori di trasporti pubblici di Karlsruhe.

Il concetto di mobilità alla base di questo progetto è tanto semplice quanto convincente. Durante le ore non di punta il tram trasporterà le merci in un compartimento dedicato che potrà poi essere messo a disposizione dei passeggeri in tutta sicurezza nelle ore di punta. Il tram ritirerà i pacchi dagli hub logistici dove i vettori li avranno depositati.

La responsabilità dello sviluppo della piattaforma di gestione è di INIT, fornitore leader mondiale di soluzioni IT per il trasporto pubblico. Questa piattaforma ICT (Information and Communication Technology) è il cuore digitale dietro questo nuovo rivoluzionario progetto. Seguirà il movimento di tutte le merci e collegherà gli agenti di servizi logistici con i fornitori di servizi di trasporto per la prenotazione, la gestione del trasporto e il pagamento. Il progetto affronta anche le preoccupazioni delle aziende di consegna pacchi, poiché – con lo shopping online in aumento a causa della pandemia di COVID-19 – queste aziende stanno per raggiungere il limite delle loro capacità, non da ultimo a causa del problema dell’assunzione di conducenti aggiuntivi.

Il commento sul progetto

Karlsruhe è convinta che questo innovativo concetto logistico contribuirà in modo significativo a una riduzione complessiva dei volumi di traffico nelle aree urbane“, afferma Ascan Egerer, COO dei fornitori di trasporti pubblici di Karlsruhe VBK e AVG.Il modello Karlsruhe TramTrain fornisce i presupposti ideali per questo progetto. Poiché i nostri tram sono tecnicamente attrezzati per utilizzare la rete ferroviaria pesante di Deutsche Bahn, possiamo anche servire la campagna dove gli hub logistici sono più facili da installare“.

Il Dr. Frank Mentrup, sindaco di Karlsruhe aggiunge: “Karlsruhe è sempre stato un pioniere della mobilità. Questo si traduce oggi in un forte impegno per progettare la mobilità del futuro. Godiamo di un ecosistema unico che riunisce scienza, università, industria, politica e un fornitore di trasporto pubblico all’avanguardia. La capacità innovativa del Karlsruhe Mobility Cluster è fortemente riconosciuta nel settore del trasporto pubblico. Un esempio è l’esclusiva Innovation Partnership di Karlsruhe con UITP, l’Associazione Internazionale dei Trasporti Pubblici, con sede a Bruxelles”.

L’esperienza connessa del Karlsruhe Mobility Cluster garantirà che in futuro non solo i passeggeri, ma anche le merci viaggeranno in modo ecologico, con il “trasporto pubblico”.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati