Roma – «Questo autobus non trasporta solo la squadra, ma l’intera società. E lasciatemelo dire: questo è l’autobus più bello d’Italia». A dichiararlo è stato Italo Zanzi, amministratore delegato della As Roma. E l’autobus in questione è il nuovo Iveco Magelys che da ora in poi accompagnerà la squadra Giallorossa in tutte le partite giocate in casa e in trasferta. Nello specifico si tratta di un Magelys da 12,8 metri equipaggiato con il Cursor 9 Euro VI da 400 cavalli che lavora in tandem con il cambio automatizzato As-Tronic a 12 marce.

A rapire è la personalizzazione grafica davvero di grande impatto. L’autobus, di colore nero, presenta i due montanti anteriore colorati: uno di rosso e l’altro di giallo. Sulla fiancata capeggia il volto di un lupo «che incarna lo spirito della squadra e la fame di successi della società». L’As Roma ha deciso inoltre di «portare con sé i propri tifosi» e il logo che monopolizza la parte prospicente il secondo asse dell’autobus è, infatti, composta da un mosaico fotografico realizzato con centinaia di immagini inviate dai tifosi di tutto il mondo che hanno aderito alla campagna #RideWithUs.

Il nuovo autobus dell’As Roma, allestito e personalizzato con il supporto e il coordinamento di Romana Diesel, presenta all’interno 42 sedute in pelle della Lazzarini, due tavolini posti in coda e due sedili pensati per i giocatori infortunati. Sistema wi-fi, due monitor Lcd, prese usb, attacco jack per ogni biposto, prese di corrente, antenna satellitare e macchina del caffè completano l’offerta di un autobus diventato già il simbolo della squadra Giallorossa.

Schermata 2015-01-22 alle 15.55.57

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...