Iveco Bus ha annunciato di aver firmato un accordo quadro con De Lijn, un gruppo di trasporto pubblico delle Fiandre di proprietà del governo, per la vendita di un primo lotto di 65 autobus urbani full electric E-Way e di ulteriori lotti fino a un totale di 500 veicoli. È interessante notare che questo è il primo ordine di autobus articolati a zero emissioni effettuato da De Lijn, che ha grandi progetti di transizione energetica nel trasporto pubblico.

«Grazie a questo primo ordine di autobus articolati full electric, confermiamo il nostro pieno impegno nell’offrire una mobilità sempre più sostenibile ovunque operiamo. Per questo prossimo passo verso soluzioni a zero emissioni, abbiamo scelto Iveco Bus, un produttore ben noto in questo campo, e il suo E-Way lungo 18 metri, che ha soddisfatto al meglio le nostre aspettative in termini di autonomia, comfort e sicurezza, sia per i nostri passeggeri che per i conducenti», ha commentato Ann Schoubs, amministratore delegato di De Lijn.

De Lijn sceglie Iveco per gli autobus elettrici articolati

I veicoli saranno distribuiti in diverse città delle Fiandre, con consegne che inizieranno nel 2024 e proseguiranno potenzialmente per un periodo di sei anni. Insieme, costituiranno la più grande flotta di autobus elettrici articolati Iveco Bus in funzione.

L’autobus E-Way ha già 800 unità in servizio che hanno percorso 42 milioni di km. Disponibile in 4 diverse lunghezze, offre la possibilità di scegliere tra la ricarica lenta notturna e la ricarica rapida tramite pantografo. Le unità articolate di 18 metri per De Ljin saranno equipaggiate con un pacco batterie ad alte prestazioni assemblato nel nuovo stabilimento ePowertrain di FPT Industrial a Torino, il sito produttivo interamente dedicato alla produzione della gamma di motopropulsori elettrici del Gruppo Iveco e il suo primo impianto totalmente a zero emissioni.

«Iveco Bus è stato tra i pionieri della mobilità elettrica. Abbiamo investito molto per sviluppare una gamma completa di prodotti e servizi di mobilità a zero emissioni. Questo nuovo accordo – che segue quello recente con Busitalia e che porta a 2.000 il numero dei nostri autobus elettrici ordinati, destinati a 60 clienti in 14 diversi Paesi europei – conferma che la nostra offerta è ampiamente apprezzata e che la nostra strategia è vincente», ha dichiarato Domenico Nucera, Presidente Bus Business Unit, Iveco Group.

In primo piano

E7S e non solo: le soluzioni di mobilità urbana sostenibile di Yutong

Con lo sviluppo continuo delle città e l’aumento della popolazione, il traffico urbano affronta sfide senza precedenti. Lo sviluppo rapido della tecnologia ci offre opportunità per ripensare il futuro dei servizi di trasporto cittadino. Le città hanno bisogno di soluzioni di mobilità più intelligent...

Articoli correlati