Una nuova frontiera per l’Iveco Bus Crossway: operare all’interno del Circolo Polare Artico in Norvegia, per Connect Bus Norge AS.

Spieghiamo. L’operatore norvegese ha preso in consegna i primi 13 Crossway Low Entry lo scorso ottobre, mentre altre due unità saranno consegnate nell’aprile 2024. I Classe II di Iveco Bus entreranno in servizio ad Alta, la quattordicesima città più a nord del mondo (latitudine 69 gradi e 58 minuti nord), 400 km all’interno del Circolo Polare Artico.

I Crossway LE da 13 metri scelti da Connect Bus Norge AS – per missioni di traffico e servizi scolastici – sono dotati di un motore da 320 CV, conforme alla normativa HVO (oli vegetali idrogenati); inoltre, possono ospitare fino a 47 passeggeri seduti e 26 in piedi, oltre – ovviamente – all’autista.

La consegna dei veicoli è stata supportata dal concessionario locale Team Verksted.

Ad oggi, circa mille unità del Crossway sono già in servizio sulle strade del Paese scandinavo.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Amtab sotto inchiesta: indagini su bilancio e assunzioni

L’indagine “Codice Interno” condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari ha aperto il vaso di Pandora della città, scoprendo intrecci su mafia e politica e su come la criminalità organizzata allungato la propria longa manus anche in Amtab, Azienda Mobilità e Trasporti Autofiloviari di Bar...