Iveco, società del Gruppo Fiat Industrial, e Larimar Group, azienda sudafricana leader nel settore del trasporto collettivo e dell’allestimento di autobus, hanno siglato un accordo per la creazione di una joint venture per la produzione di veicoli commerciali e autobus in Sudafrica. L’accordo rientra in una più ampia strategia di produzione globale di Iveco, che, contemporaneamente, prevede di adattare i prodotti alle esigenze del mercato locale. La nuova società (Newco), di cui Iveco deterrà il 60% delle quote, produrrà veicoli in uno stabilimento situato nella zona periferica di Pretoria e avrà una capacità produttiva annuale di  7.000 veicoli commerciali e 1.000 autobus, per una forza lavoro totale di circa 1.000 dipendenti. La Newco assemblerà veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti e autobus urbani sia con motore anteriore sia a pavimento piatto. La produzione avrà inizio nella seconda metà del 2013 con la gamma Eurocargo. Alfredo Altavilla, Amministratore Delegato di Iveco, ha dichiarato: “Questa joint venture ha l’obiettivo di realizzare prodotti sia per il mercato locale, che è uno dei più importanti della regione, sia per i Paesi limitrofi confederati nella SACU, l’Unione Doganale dell’Africa Meridionale. La Newco farà leva sulle potenzialità dell’ampio portfolio prodotto che Iveco possiede in Europa Occidentale e in Cina”. I veicoli commerciali saranno venduti da Iveco South Africa nell’intera regione sudafricana, attraverso l’attuale rete di distribuzione, mentre gli autobus saranno commercializzati direttamente dalla joint venture. Franco Pisapia, Managing Director di Larimar, ha commentato: “Il Gruppo Larimar è onorato di avviare una partnership con Iveco e di supportare la sua crescita in Africa. Siamo orgogliosi di dare il nostro contributo a questa joint venture attraverso l’esperienza acquisita in qualità di produttore in Sudafrica e, in particolare, attraverso la nostra profonda conoscenza del mercato e della produzione di allestimenti per autobus”.  Iveco è presente in Africa con un’intera gamma di modelli realizzati per il mercato locale e opera nell’area attraverso 40 dealer e oltre 50 punti vendita. Inoltre, sono più di 70 i centri che forniscono assistenza postvendita ai clienti in tutta l’Africa. La gamma di prodotti Iveco per il mercato africano è stata riprogettata e adattata al contesto delle esigenze locali per fornire le migliori prestazioni. La line up di prodotto, infine, è stata predisposta per affrontare condizioni climatiche e stradali talvolta estreme.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...