Industria Italiana Autobus alla conquista della Grecia. Sì, perché IIA fornirà 200 Citymood 12 Cng Euro VI ad Atene.

I mezzi made in Italy contribuiranno a raggiungere così il triplice obiettivo fissato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di potenziare il trasporto urbano, migliorare la mobilità urbana sostenibile e raggiungere un elevato livello di servizio pubblico, contribuendo così alla transizione green della capitale della Grecia. 

Il contratto di fornitura è stato firmato presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture della Repubblica di Grecia alla presenza del Ministro Christos Staikouras e del Responsabile Estero Danilo Martelli, alla presenza del Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, responsabile dei Trasporti, Christina Alexopoulou e del Segretario Generale dei Trasporti, Yannis Xifaras.

La vittoria di Industria Italiana Autobus ad Atene

Il tender internazionale a cui hanno partecipato diversi competitor ha visto l’affermazione di Industria Italiana Autobus con il suo Citymood 12 a gas naturale compresso, veicolo dotato di pianale ribassato, accesso per disabili in grado dotato in grado di trasportare 88 passeggeri e di tutte le ultime tecnologie in termini di sicurezza, consumi e basso impatto ambientale che già circola in migliaia di esemplari nelle nostre città. 

La consegna dei veicoli completi di assistenza full service per 5 anni, sarà effettuata in lotti progressivi per completarsi entro il primo semestre del 2025. 

Il progetto in linea con il piano di tournaround, è la prima delle commesse estere che auspicabilmente vedranno impegnato lo stabilimento di Flumeri nei prossimi anni

I commenti dei protagonisti

Danilo Martelli, Direttore Commerciale di Industria Italiana Autobus, ha dichiarato: «Sono entusiasta della firma del contratto, è un momento importante per IIA che ha l’opportunità di contribuire al programma di rinnovo della flotta di autobus urbani e migliorare il trasporto sostenibile e green nella città di Atene. Per Industria Italiana Autobus è un momento molto importante in quanto rappresenta un passaggio fondamentale nella gestione di un progetto significativo per un cliente strategico».

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Christos Staikouras, ha aggiunto: «Oggi viene compiuto un altro passo importante per rinnovare la flotta di autobus di Atene. Un passo necessario, visto l’invecchiamento della flotta esistente nel nostro Paese. In particolare, è stato firmato con Industria Italiana Autobus il contratto per la fornitura di 200 nuovi autobus a gas da 12 metri. Gli autobus saranno consegnati entro la fine del 2025».

I sindacati: «La crisi non è finita»

Le sigle sindacali tornano a mettere pressione al Governo, chiedendo un immediata convocazione di nuovo tavolo per discutere della crisi». «In relazione all’ultimo incontro con l’apparato tecnico del ministero sottolineiamo che ci è stato comunicato che, nel mese di marzo, sarebbe stato convocato un incontro politico- sindacale sulla vertenza. Siamo a sollecitare una rapida convocazione per proseguire nel confronto finalizzato a trovare una definitiva soluzione per la salvaguardia dei due siti, delle produzioni e dell’occupazione», scrivono i segretari di Fim Cisl, Fiom Cgil, Uilm, Fismic ed Ugl metalmeccanici nella richiesta al titolare delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Viaggio dentro la fabbrica di batterie di Forsee Power di Poitiers, Francia

Il 2024 sarà l’anno dell’equilibrio a livello di Ebitda per Forsee Power, costruttore di moduli batteria ‘made in France’ che ha nel trasporto pubblico il suo core business (due terzi delle vendite sono ascrivibili al mondo autobus). A fine febbraio abbiamo avuto l’opportunità di visitare, in esclus...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Iveco Group, da Cassa Depositi e Prestiti 150 milioni di euro per R&S

Iveco Group ha sottoscritto con successo un finanziamento a termine di 150 milioni di euro con Cassa Depositi e Prestiti (CDP), per la realizzazione di nuovi progetti in Italia dedicati a ricerca, sviluppo e innovazione. In particolare, grazie alle risorse messe a disposizione da CDP, il Gruppo Ivec...