Grazie alla proposta della National Democratic Alliance di dare vita a 100 smart cities in India, le strade del paese vedranno presto l’arrivo di autobus intelligenti e sostenibili che rispecchiano standard mai visti prima sul territorio indiano. In arrivo saranno autobus articolati e ibridi prodotti da Tata Motors Ltd, bus elettrici Optare Versa di Ashok Leyland Ltd, destinati alle strade di Odisha e di Bangalore, e dei van HiAce da 10 posti prodotti da Toyota Motor Corp.Tata Motors, nello specifico, ha ricevuto un ordine di 30 mezzi dalla Hubli-Dharward BRTS Co. Ltd. ed è in trattative con la società di trasporto di Bangalore per la fornitura di 30 bus ibridi e per altri 10 con quella di Mumbai. Questi mezzi saranno dotati di motori elettrici in grado di ricaricarsi lungo la marcia, eliminando così la necessità di centraline di ricarica ai capolinea. Nella maggior parte dei casi, i nuovi autobus saranno destinati al servizio di BRT (Bus Rapid Transit), ossia una forma di trasporto ad alta capacità, che ha avuto scarso successo nel paese negli anni passati, ma che potrebbe dare un enorme beneficio alla mobilità di queste città. Il piano per le 100 città intelligenti è supportato dal Partito Popolare Indiano e ha l’obiettivo di creare migliori condizioni di vita, migliorando servizi e attività nei settori della sanità, energia, rifiuti e nel trasporto pubblico.

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...