Volvo_7900_Hybrid

Anche l’India entra tra i paesi che si avvicinano alle tecnologie ibride per il trasporto pubblico e ad accompagnarli alla scoperta delle potenzialità dell’elettromobilità sarà Volvo. Il costruttore svedese di autobus porterà nel paese indiano il primo bus ibrido che sarà testato nella città di Navi Mumbai dall’azienda di trasporto pubblico locale. Il progetto pilota rientra in un più ampio programma del Governo indiano che promuove la mobilità eco-sostenibile tramite l’incentivo di mezzi elettrici e ibridi. I bus di Volvo, che usciranno direttamente dagli stabilimenti di Bangalore, saranno i primi mezzi ibridi ad essere testati nel paese e avranno una duplice funzione: ridare vigore al trasporto pubblico e ridurre le emissioni inquinanti. Volvo è infatti leader nella tecnologia ibrida – con oltre 2300 autobus ibridi venduti nel mondo – che consente una riduzione del consumo di carburante del 39% rispetto ai bus a diesel e delle emissioni climalteranti del 50%.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News