Schermata 2016-04-08 alle 19.38.12

Il numero delle città che scelgono gli autobus elettrici per la loro capacità di ridurre i costi e aumentare la qualità dell’aria è in continua crescita e uno degli ultimi in ordine cronologico a testare i veicoli elettrici per il TPL è stato il distretto di Bangalore, in India. Mentre la loro efficienza dal punto di vista energetico è già stata comprovata in passato, ora uno studio dell’Indian Institute of Science (IISc) dimostra come gli autobus elettrici possano essere anche più redditizi rispetto agli autobus alimentati a diesel. Dopo aver monitorato le performance di un autobus elettrico per tre mesi nel distretto indiano, i ricercatori dello IISc sono giunti alla conclusione che i bus elettrici generano il 27% in più di ricavi e l’82% in più di profitti al giorno se paragonati con i tradizionali autobus a diesel. A giocare a favore sono i minori costi di manutenzione e i risparmi sul costo del carburante, oltre alle 25 tonnellate di CO2 risparmiate all’anno per ogni autobus a diesel che viene sostituito con un moderno autobus 100% elettrico.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Amtab sotto inchiesta: indagini su bilancio e assunzioni

L’indagine “Codice Interno” condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari ha aperto il vaso di Pandora della città, scoprendo intrecci su mafia e politica e su come la criminalità organizzata allungato la propria longa manus anche in Amtab, Azienda Mobilità e Trasporti Autofiloviari di Bar...

V.I.T.A. presenta due Setra con la tecnologia Pureti

V.I.TA. ha presentato il 28 febbraio scorso a Cervinia due Setra S531 Dt di ultima generazione con tecnologia Pureti. Una cerimonia che ha visto la partecipazione di Luigi Bertschy, Assessore Trasporti e Mobilità sostenibile della Val d’Aosta,  Giulio Grosjacques, Assessore regionale al Turismo...