Gtt ha avviato da Gennaio un programma complessivo di interventi specifici per aumentare la sicurezza contro il rischio incendi sugli autobus urbani, circa 700 mezzi. Gli interventi prevedono in particolare verifiche delle cosiddette “caverie”, che sono  parte dell’impianto elettrico. Dalle analisi effettuate anche con l’ausilio di esperti esterni, emerge infatti tra le cause anche un problema legato a un difetto di costruzione. Il programma di interventi sta  dando risultati positivi ed è in fase di avanzata realizzazione. Tra le numerose altre iniziative avviate da gennaio per far fronte  problema, va ricordata la formazione aggiuntiva sul tema del personale viaggiante,  al quale  va il ringraziamento dell’azienda per il comportamento professionale tenuto durante le situazioni che si sono venute a creare.

Gtt

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Tpl, Amts Catania potenzia geolocalizzazione e monitoraggio dei bus

Amts Catania sta potenziando l’intero sistema di geolocalizzazione e monitoraggio dei propri autobus. Gli obiettivi, sono quelli di migliorare l’affidabilità e la tempestività delle informazioni fornite agli utenti sugli orari di passaggio alle fermate, visualizzate sia sulle paline elet...
Tpl