Battery-electric-bus-Proterra

Secondo una ricerca del US National Renewable Energy Laboratory (NREL), gli autobus elettrici a batterie sono quattro volte più efficienti rispetto ai bus alimentati a gas naturale compresso (Cng). La conclusione a cui giunge il laboratorio di ricerca statunitense si basa su un progetto pilota del Foothill Transit, operatore di trasporto pubblico californiano, che ha visto protagonisti 12 autobus elettrici di Proterra su un percorso di circa 650 mila chilometri. Gli e-bus hanno dimostrato un’efficienza operativa di circa 2.15 kWh che si traduce in circa 28 km di autonomia per 3 litri di gasolio, contro i 7 km dei bus a gas naturale compresso. I test hanno inoltre messo in luce come i bus elettrici abbiano una migliore affidabilità, riuscendo a coprire maggiore distanza a parità di “carburante”. Gli autobus elettrici testati hanno circolato su strada oltre 13 ore al giorno, 13,2 ore per l’esattezza, alimentati da 13 flussi di ricarica al giorno da 20 kWh. Il futuro della mobilità sostenibile sembra quindi andare nella direzione dell’elettromobilità, sostengono gli esperti americani.

Articoli correlati

Consip, i pretendenti al titolo “elettrico”

Consip ha reso pubbliche le offerte presentate gara per la fornitura di 1.000 autobus ad alimentazione elettrica con tecnologia di ricarica plug-in e pantografo, per un valore totale di oltre 660 milioni di euro L’iniziativa consentirà alle Pubbliche Amministr...

È in partenza la linea blu della metro di Milano

La linea 4 di Milano domani inizia la sua corsa. Sabato 26 novembre viene infatti inaugurata la prima tratta della linea blu, da Linate Aeroporto a piazzale Dateo, nella zona est della città. La tratta Dateo-San Babila, con due stazioni,  sarà inaugurata presumibilmente nella primavera 2023 mentre l...