Battery-electric-bus-Proterra

Secondo una ricerca del US National Renewable Energy Laboratory (NREL), gli autobus elettrici a batterie sono quattro volte più efficienti rispetto ai bus alimentati a gas naturale compresso (Cng). La conclusione a cui giunge il laboratorio di ricerca statunitense si basa su un progetto pilota del Foothill Transit, operatore di trasporto pubblico californiano, che ha visto protagonisti 12 autobus elettrici di Proterra su un percorso di circa 650 mila chilometri. Gli e-bus hanno dimostrato un’efficienza operativa di circa 2.15 kWh che si traduce in circa 28 km di autonomia per 3 litri di gasolio, contro i 7 km dei bus a gas naturale compresso. I test hanno inoltre messo in luce come i bus elettrici abbiano una migliore affidabilità, riuscendo a coprire maggiore distanza a parità di “carburante”. Gli autobus elettrici testati hanno circolato su strada oltre 13 ore al giorno, 13,2 ore per l’esattezza, alimentati da 13 flussi di ricarica al giorno da 20 kWh. Il futuro della mobilità sostenibile sembra quindi andare nella direzione dell’elettromobilità, sostengono gli esperti americani.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News